Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Sport

Chiudi

11.07.2016

Ceka conquista il San Gottardo
Gatti graffia un posto sul podio

Patrick Ceka mentre taglia il traguardo in prima posizioneIl podio della 90a edizione del «Gp San Gottardo» di Fiesse
Patrick Ceka mentre taglia il traguardo in prima posizioneIl podio della 90a edizione del «Gp San Gottardo» di Fiesse

Un trentino ha imposto la sua superiorità nella corsa più longeva della nostra provincia: l’allievo Patrick Ceka (Forti e Veloci) si è affermato a Fiesse nella 90a edizione del Gp San Gottardo organizzato dal Gs Fiessese lungo le strade del paese, con partenza e arrivo fissate in via Matteotti: 2,2 chilometri di percorso da ripetere in 27 occasioni. Un tipo di corsa molto sviluppata in paesi come Belgio e Olanda ma che in Italia non trova molte collocazioni all’interno dei calendari stagionali.

Caldo soffocante, difficoltà di respirazione per l’afa opprimente, l’alta velocità fatta registrare dal vincitore, hanno messo in croce cinquanta dei 109 partenti costringendoli alla resa e alla ricerca di punti di refrigerio per recuperare la buona condizione fisica più presto che in fretta. La manifestazione per tanti anni riservata ai dilettanti che, vanta un albo d’oro di grande prestigio, da qualche stagione è diventata un appuntamento importante degli «under 16» anche se la concomitanza del campionato italiano a Comano Terme (Trento) gli ha sicuramente tolto qualche protagonista.

FIESSE si è trasformata ieri pomeriggio nella capitale provinciale dello spettacolo, offrendo ai numerosi spettatori presenti la possibilità di vedere all’opera i giovani corridori indicativamente ogni quattro minuti. Per i concorrenti l’impegno è abbastanza difficile perché non c’è un attimo di pausa: padronanza del mezzo meccanico, doti di equilibrismo eccezionale e bravura nello smanettare sulla levetta del cambio sono alla base per poter raccogliere buon bottino. Ieri il più bravo in questi esercizi è stato il trentino Patrick Ceka che ha messo in fila gli avversari con disinvoltura. La zona medaglia è stata completata dal secondo posto del varesino Federico Orioli, mentre Lorenzo Gatti, portacolori della Polisportiva Camignone, è stato il primo bresciano a raggiungere il traguardo, in terza posizione. Un risultato importante soprattutto dal punto di vista morale quello ottenuto da Gatti, reduce da un anno di stop forzato a causa di un grave infortunio, e ora pronto ad essere inserito come freccia in più nell’arco dei talentuosi «under 16» bresciani. Dal quinto al settimo posto si sono classificati altri tre bresciani, nell’ordine, Lorenzo Ottolini, Andrea Codenotti e, Filippo Pezzali.

Se la giornata torrida rende obbligatorio un applauso a tutti i partecipanti, una menzione particolare non può che andare agli infaticabili organizzatori, perché tenere viva una manifestazione così prestigiosa costa sacrifici, ripagati ampiamente dai risultati. Organizzatori che l’anno prossimo saranno nuovamente in pista per inscenare un altro grande spettacolo di ciclismo giovanile. A.MASS.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
24
Pescara
22
Salernitana
20
Cittadella
19
Lecce
19
Brescia
18
Hellas Verona
18
Benevento
17
Perugia
17
Cremonese
15
Ascoli
15
Spezia
13
Venezia
12
Crotone
12
Padova
11
Cosenza
8
Foggia
7
Carpi
7
Livorno
5
Ascoli - Padova
2-3
Brescia - Hellas Verona
4-2
Carpi - Benevento
2-2
Cittadella - Venezia
3-2
Cosenza - Lecce
2-3
Cremonese - Livorno
1-0
Palermo - Pescara
3-0
Perugia - Crotone
2-1
Salernitana - Spezia
1-0
Foggia - [ha Riposato]