Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 dicembre 2018

Sport

Chiudi

07.03.2018

Cigala l’«irlandese» torna a vincere Spezzato un digiuno di nove anni

La gioia di Matteo Cigala vincitore sulle strade d’Irlanda
La gioia di Matteo Cigala vincitore sulle strade d’Irlanda

Ai vertici della classifica di giornata a nove anni dall’ultimo successo: Matteo Cigala (Viner Caermark Pactimo), ha vinto in volata la Coppa Lacey in Irlanda davanti a Paul Kennedy e Tom Shganahan. La storia di questo ragazzo è quantomai singolare. Dopo aver svolto la carriera giovanile con la Monteclarense Fratelli Bregoli, quando è passato nella categoria juniores è approdato all’Aspiratori Otelli Caseifici Zani, insieme a Nicolas Marini proveniente dalla Ronco Elettronave. Nei due anni di militanza con il team saretino ha vinto sette gare: quattro nel 2010, tre nel 2011. L’ultima vittoria l’ha ottenuta il 12 giugno a Gessate, nella corsa valida per l’assegnazione del titolo regionale; ma dopo avere conquistato la corona lombarda non ha più vinto. Nella stessa stagione ha partecipato in primavera a numerose gare all’estero con la nazionale, e il Ct Rino De Candido l’ha pure selezionato per il Mondiale di Copenaghen affrontato insieme a Nicolas Marini, dove si è ritirato. Nella seconda parte della stagione il corridore di Nuvolera non è più riuscito a ritrovare la brillante condizione, che l’aveva accompagnato in precedenza. Dotato di classe cristallina, sapeva esprimersi bene su tutti i percorsi. Tra le vittorie più significative merita di essere ricordata quella ottenuta nel 2009 al Gp L’eco di Bergamo in maglia Monteclarense Bregoli. Dopo le due stagioni affrontate con patron Giancarlo Otelli è passato dilettante nel 2012 con la Viris Maserati senza ottenere risultati pari al suo potenziale. L’anno successivo è approdato alla Palazzago, ma non è riuscito a tornare ai suoi livelli. Quindi la decisione di smettere. Poco dopo ha deciso di recarsi in Irlanda dove ha conosciuto la ragazza con la quale vive tuttora. La passione del ciclismo non l’ha mai abbandonato: il 29 maggio 2016 ha chiuso nono l’ottava tappa del Giro d’Irlanda. Ieri l’atteso e meritato successo dedicato al suo mentore Gaybo Howard che l’ha seguito con rara passione fin da quando è approdato in Irlanda. Adesso che è tornato a vincere chissà non riesca a proseguire sulla stessa strada e tornare la speranza del ciclismo italiano, bresciano in particolare. Le qualità non gli difettano di certo. •

A.MASS.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
30
Lecce
26
Pescara
26
Cittadella
25
Brescia
24
Hellas Verona
22
Perugia
22
Benevento
21
Spezia
21
Ascoli
20
Salernitana
20
Venezia
19
Cremonese
19
Cosenza
14
Foggia
12
Crotone
12
Padova
11
Livorno
10
Carpi
10
Ascoli - Cittadella
1-1
Brescia - Lecce
Carpi - Salernitana
Cosenza - Benevento
Crotone - Venezia
Foggia - Cremonese
3-1
Hellas Verona - Pescara
Palermo - Livorno
1-1
Perugia - Spezia
1-1
Padova - [ha Riposato]