Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 febbraio 2018

Sport

Chiudi

28.01.2018

Gioia Mareczko: un successo tira l’altro

Per il campione bresciano c’è anche la maglia verde della corsaJakub Mareczko conquista la seconda vittoria stagionale allo Sharjah Tour
Per il campione bresciano c’è anche la maglia verde della corsaJakub Mareczko conquista la seconda vittoria stagionale allo Sharjah Tour

Angiolino Massolini Le vittorie per Jakub Mareczko sono come le ciliegie: una tira l’altra. Giovedì è tornato al successo a poco meno di tre mesi da quello conquistato il 2 novembre 2017 al Tour of Hainan in Cina, e solo 48 ore dopo ha nuovamente brindato nel calice della vittoria nella quarta e ultima tappa del Sharjah Tour negli Emirati Arabi. Non ha fatto nemmeno in tempo a festeggiare la cifra tonda di quaranta vittorie da professionista, settantaquattresima della carriera iniziata con l’Uc Soprazocco, che è già tempo di aggiornare il palmares: Mareczko ha ribadito di essere una spanna superiore agli antagonisti di questa corsa lasciando loro solo le briciole. Quando sta bene e può contare su compagni di squadra bravi nel portarlo in odore di traguardo nelle condizioni migliori per sfoderare la sua volata, difficilmente delude le aspettative. Anche ieri è stato praticamente perfetto: quando è uscito alla ruota dell’ultimo compagno di squadra del treno della Wilier Triestina Selle Italia ha innestato il turbo che ha di fatto stroncato le speranze di vittoria degli avversari. Bryan Coquard e Aidis Krvopis hanno completato il podio di giornata a distanza abissale dal lo sprinter di Raffa di Puegnago, che si dice non ancora al top della condizione: «Mi manca poco però. Questa corsa oltre a permettermi di vincere due volte, mi è servita anche per concludere la prima fase della preparazione in vista dei prossimi impegni. Credo di essere pronto a dare battaglia anche nelle corse cui partecipano i top dello sprint. Non vedo l’ora d misurarmi con loro». QUARANTUNO SUCCESSI da professionista e tanta carriera ancora davanti. Dove vuole arrivare? «Voglio continuare a lottare per la vittoria sempre e ovunque con la speranza ovviamente di aggiornare sempre di più il palmares. A chi dedico questa doppietta? Alle persone che mi stanno intorno e mi vogliono bene.». Rispetto alle annate precedenti solo due volte Jakub Mareczko ha vinto prima del 25 gennaio come quest’anno. Nella stagione del debutto ha siglato la prima vittoria di un corridore italiana l’11 gennaio alla Vuelta al Tachira in Venezuela. Nel 2016 si è affermato il 24 gennaio nella tappa conclusiva al Tour de San Luis in Argentina davanti al campione olimpionico Elia Viviani. L’anno scorso invece che è stato quello del record di affermazioni con quattordici squilli, ha iniziato la serie il 24 febbraio al Tour of Langkawi in Malesia. Dove vuole arrivare quest’anno? «I primati sono fatti per essere migliorati. Mi piacerebbe vincere una corsa in più del 2017. So che non sarà facile ma nello sport tutto è possibile. Adesso mi godo queste due vittorie ma è già tempo di pensare alla prossima. Dove arriverà, se arriverà? Non lo so nemmeno io. Sono però sicuro di una cosa: ho tanta voglia di stupire e divertirmi». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
49
Frosinone
49
Palermo
43
Cittadella
41
Bari
41
Venezia
39
Cremonese
37
Parma
37
Spezia
36
Carpi
36
Pescara
35
Perugia
34
Foggia
34
Novara
31
Salernitana
31
Brescia
30
Avellino
30
Entella
28
Cesena
28
Pro Vercelli
26
Ascoli
23
Ternana
22
Brescia - Ternana
3-1
Cesena - Cittadella
0-1
Cremonese - Bari
0-1
Empoli - Parma
4-0
Entella - Pescara
0-0
Foggia - Carpi
3-0
Frosinone - Ascoli
2-0
Novara - Spezia
1-1
Perugia - Palermo
1-0
Salernitana - Pro Vercelli
0-0
Venezia - Avellino
3-1