Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 dicembre 2018

Sport

Chiudi

07.12.2016

La dinastia Frapporti ora è al completo tra i big

Marco Frapporti: ha 31 anniMattia Frapporti, 22 anni: è passato professionista e correrà nella squadra del fratello Marco
Marco Frapporti: ha 31 anniMattia Frapporti, 22 anni: è passato professionista e correrà nella squadra del fratello Marco

Mattia Frapporti ha concluso un lungo inseguimento iniziato nel 2012 quando è approdato tra i dilettanti: il più piccolo della nidiata dei corridori di Lavenone ha sottoscritto un ingaggio biennale con la Androni Sidermec coronando il sogno che cullava fin da bambino.

Nel team Professional di patron Gianni Savio correrà con il fratello Marco, quest’anno secondo alla prestigiosa Quattro Giorni di Dunquerque, in Francia. Marco Frapporti, da anni, ha un ruolo molto importante: un direttore sportivo in corsa che riesce a governare le situazioni con grande abilità.

Mattia Frapporti approda tra i professionisti dopo aver vestito la casacca della materna Team Vallesabbia, prima di passare alla Capriolo Ostilio e, successivamente, alla Trevigiani, poi Wilier Unieuro.

DOPO UNA CARRIERA giovanile di rilievo, con tanto di convocazione per un Europeo juniores, ha dovuto attendere 5 anni per riassaporare la gioia della vittoria, assaporata a Casale Litta, in provincia di Varese, il primo maggio 2011. Per centrare l’obiettivo è dovuto andare in Cina dove ha partecipato al Tour of Poyang, riservato alle formazioni Continental. Il 14 e il 16 settembre ha colto 2 successi di tappa conquistando pure la leadership che ha perso il terz’ultimo giorno di gara nella frazione più dura. Ha concluso quarto in classifica, a pochi secondi dalla medaglia di bronzo dopo aver ottenuto anche un quarto e un quinto posto di giornata.

Il suo ritorno a livelli decisamente buoni ha convinto Savio a concedergli fiducia. Così ha firmato un contratto biennale, che gli permetterà di pianificare il futuro con raziocinio: «Sono contento di aver ingaggiato Mattia Frapporti, suo fratello Marco me ne ha parlato molto bene – le parole di Savio -. Il suo curriculum d’annata parla da solo: non si vincono due corse all’estero come ha fatto lui se non si è in possesso di buone qualità tecniche e agonistiche. Cercheremo di farlo crescere senza fretta com’è nella nostra filosofia».

MATTIA, terzo della nidiata composto dai fratelli Marco e la sorella Simona autentica icona del ciclismo femminile con i suoi 14 titoli italiani, il bronzo mondiale, l’oro e il bronzo europeo, è felice e allo stesso tempo responsabilizzato come non mai: «So che mi attende una stagione dura e importante – dice il neo professionista bresciano - . Spero di non deludere le aspettative, mi impegnerò sempre con grande costanza. Mio fratello Marco è un professionista molto serio e mi ha già catechizzato a dovere. È pronto a tirarmi le orecchie se andrò fuori giri, ma soprattutto sarà al mio fianco per consigliarmi. Davvero non potevo chiedere di meglio: passare professionista con il mio fratellone».

Mattia Frapporti, dunque, apre una nuova fase della carriera e dovrà dimostrare di poter competere a buoni livelli ladove Gianni Savio deciderà di schierarlo. Al termine della sta annata dilettantistica migliore, iniziata con il secondo posto alla Milano-Busseto e conclusa con la doppietta in Cina, ha ottenuto il passaggio al professionismo. Adesso dovrà dimostrare di avere meritato questa chances non lasciando nulla al caso. Gli esempi li ha in casa con Marco e Simona.

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
30
Brescia
27
Lecce
26
Pescara
26
Cittadella
25
Hellas Verona
22
Benevento
22
Perugia
22
Spezia
21
Venezia
20
Ascoli
20
Salernitana
20
Cremonese
19
Cosenza
15
Crotone
13
Carpi
13
Foggia
12
Padova
11
Livorno
10
Ascoli - Cittadella
1-1
Brescia - Lecce
2-1
Carpi - Salernitana
3-2
Cosenza - Benevento
0-0
Crotone - Venezia
1-1
Foggia - Cremonese
3-1
Hellas Verona - Pescara
Palermo - Livorno
1-1
Perugia - Spezia
1-1
Padova - [ha Riposato]