Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 dicembre 2017

Sport

Chiudi

03.10.2017

Montichiari,
velodromo
a rischio chiusura

I teloni provvisori per proteggere il parquet del velodromoEcco le infiltrazioni che hanno reso inagibile il velodromo Fassa Bortolo di Montichiari
I teloni provvisori per proteggere il parquet del velodromoEcco le infiltrazioni che hanno reso inagibile il velodromo Fassa Bortolo di Montichiari

Saracinesche abbassate al Fassa Bortolo di Montichiari con il rischio di vedere vanificato l’impegno profuso prima dai fratelli Bregoli e successivamente dai nuovi gestori dell’Asd Energy: la federciclo ha deciso di rinviare e, molto probabilmente, di cancellare i campionati italiani su pista che si sarebbero dovuti disputare nell’impianto monteclarense da domani a domenica.

È la prima volta dal giorno in cui è stato aperto il velodromo che una manifestazione di così grande prestigio viene cancellata dal programma. I motivi sono ormai arcinoti: l’impianto ha bisogno di manutenzione per risolvere soprattutto i problemi legati alla copertura e pare pure agli scarichi. Il condizionale però è d’obbligo perché solo chi ha in gestione l’impianto e l’amministrazione comunale sanno quali siano le problematiche da risolvere.

Il Fassa Bortolo, inaugurato nel maggio 2009 alla presenza di tanti campioni che hanno fatto la storia del ciclismo mondiale, insieme a amministratori e dirigenti federali rischia addirittura di essere chiuso. Una eventualità che difficilmente si verificherà, ma il problema è che se piove, la pista, anche se protetta da teloni fissati nel tempo da chi gestiva in precedenza l’impianto, potrebbe bagnarsi e costituire un serio pericolo per i corridori.

IL PRESIDENTE della Federciclo Renato Di Rocco, interpellato a proposito, non ha glissato sull’argomento. «Da quando il velodromo è stato inaugurato non si è mai dato luogo alla manutenzione che in tutti gli edifici si svolge per mantenerli a livelli di eccellenza. Pertanto per via dei problemi legati alla copertura siamo stati costretti a rinviare, anzi a cancellare i campionati italiani che si dovevano svolgere questa settimana. È stata una decisione sofferta ma l’incolumità dei corridori è la cosa più importante. A questo punto credo proprio che sia giunto il momento di prendere in mano la situazione per ovviare alle problematiche elencate». Chi dovrebbe prendere in mano la situazione per risolvere finalmente il problema? «Credo tocchi all’amministrazione comunale di Montichiari. Come federazione ci siamo assunti l’onere a suo tempo di pagare il mutuo quindicennale di 372 mila euro all’anno e tuttora stiamo onorando l’impegno. Abbiamo portato manifestazioni di prestigio a Montichiari al fine di rendere sempre più appetibile l’impianto e ora ci troviamo di fronte a un qualcosa di incredibile. Peccato perché i tricolori avrebbero costituito un test attendibile per gli azzurri che tra qualche settimana affronteranno gli europei a Berlino sulla pista di 250 metri come quella di Montichiari». Dove svolgeranno a questo punto la preparazione gli azzurri? «Per il momento ci allenaermo a Montichiari con la speranza che l’impianto come ha detto lei non abbassi la saracinesca, altrimenti nei mesi invernali saremmo costretti ad allenarci oltre i confini italiani come fatto purtroppo per alcuni anni da quando il palasport milanese è stato abbattuto dalla grande nevicata».

La speranza è che in qualche maniera il problema possa essere risolto a breve, altrimenti anche l’attività indoor, scuola ciclismo compresa, dovranno essere sospese.

Il direttore tecnico dei tricolori Fabio Perego è un po’ meno preoccupato. «Montichiari ha sempre risposto alla grande e sono sicuro sarà così anche questa volta. I campionati italiani? Cercheremo di capire se ci sarà tempo e voglia per trasferirli a Dalmine (Bergamo), anche se correre all’aperto in autunno non è il top. Ma anche buttare a mare quasi 30 maglie tricolori sarebbe un danno gravissimo alle nostre società».

Angiolino Massolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
35
Bari
32
Parma
31
Frosinone
31
Empoli
30
Cittadella
28
Cremonese
28
Venezia
28
Salernitana
26
Spezia
26
Carpi
25
Perugia
23
Novara
23
Avellino
22
Cesena
22
Brescia
21
Entella
21
Pescara
21
Foggia
19
Ternana
18
Pro Vercelli
18
Ascoli
16
Avellino - Ascoli
1-1
Brescia - Cittadella
Carpi - Frosinone
1-1
Cremonese - Empoli
1-1
Foggia - Venezia
2-2
Palermo - Ternana
1-0
Parma - Cesena
0-0
Perugia - Bari
1-3
Pescara - Novara
Pro Vercelli - Spezia
0-2
Entella - Salernitana
0-2