Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 novembre 2018

Sport

Chiudi

24.11.2009

E Baiocco è da record: ha raggiunto quota 400


 Davide Baiocco: 400 presenze tra i professionisti e 14 nel Brescia
Davide Baiocco: 400 presenze tra i professionisti e 14 nel Brescia

Sempre presente finora nel Brescia (14 presenze su 14), Davide Baiocco col gettone di sabato contro il Lecce ha tagliato il traguardo delle 400 gare tra i «prof», compresi 4 spareggi. Questo il bilancio: 200 gare in A, 89 in B e 111 in C1-C2.
Originario di Perugia, 34 anni compiuti in maggio, il centrocampista ha debuttato proprio nella squadra della sua città. Walter Novellino lo ha fatto esordire in B il 24 settembre '95, alla Fiorita di Cesena. Vittoria per 2-0 dei romagnoli di Marco Tardelli, che disponeva di Dario Hubner, Aldo Dolcetti, Jonatan Binotto, Girolamo Bizzarri, Max Corrado e Luigi Piangerelli, tutti ex Brescia. Nella rosa degli umbri c'erano i difensori Marco Materazzi e Gianluca Atzori (ora allenatore del Catania), i centrocampisti Max Allegri (ora al Cagliari) e Federico Giunti, transitato anche da Brescia. Dopo 9 gare Galeone ha sostituito Novellino, portando il Perugia in A.
POI BAIOCCO è andato a Fano (C2) e a Siena (C1, in panchina Enrico Nicolini, braccio destro di Mazzone), quindi il rientro in Umbria. Il 4 ottobre '98 Ilario Castagner gli ha regalato il debutto in A, 0-2 a S. Siro contro l'Inter di Gigi Simoni. Dirottato in C2 alla Viterbese di Salvatore Jacolino, ex centrocampista del Brescia, e ottenuta la seconda promozione, l'anno successivo è stato allenato da Carolina Morace, la prima donna a sedere su una panchina di professionisti.
Nel 2000 è ritornato a Perugia (A), promosso titolare da Cosmi, a fianco del regista Liverani. Rimasto nel campionato successivo, con Fabio Bazzani autore di 10 gol, nell'estate 2002 si è trasferito alla Juventus, voluto da Luciano Moggi. Marcello Lippi, però, non gli ha concesso spazio (7 presenze nell'andata), anche per la concorrenza di Tacchinardi, Davids, Nedved, Conte, Zambrotta, ecc. Così a gennaio eccolo passare al Piacenza che schierava Hubner: debutto contro il Brescia, il 21 febbraio 2003 (vittoria dei biancazzurri di Mazzone per 4-1, gol di Appiah, Baggio, Toni e Tare).
Una buona stagione a Reggio Calabria, con Emiliano Bonazzoli, quindi ancora a Perugia, con Stefano Colantuono. Svincolatosi in seguito al fallimento degli umbri di Gaucci, Baiocco ha accettato le offerte del Catania e, agli ordini di Pasquale Marino, ha centrato la sua terza promozione, restando in Sicilia per 4 anni. S.Z.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
24
Pescara
22
Salernitana
20
Cittadella
19
Lecce
19
Brescia
18
Hellas Verona
18
Benevento
17
Perugia
17
Cremonese
15
Ascoli
15
Spezia
13
Venezia
12
Crotone
12
Padova
11
Cosenza
8
Foggia
7
Carpi
7
Livorno
5
Ascoli - Padova
2-3
Brescia - Hellas Verona
4-2
Carpi - Benevento
2-2
Cittadella - Venezia
3-2
Cosenza - Lecce
2-3
Cremonese - Livorno
1-0
Palermo - Pescara
3-0
Perugia - Crotone
2-1
Salernitana - Spezia
1-0
Foggia - [ha Riposato]