Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
22 giugno 2018

Sport

Chiudi

06.03.2018

Germani dimentica
la coppa e torna a
fare un bel Brindisi

Folco Donati La Germani riparte con il piede giusto. Dopo la sosta per le finali di Coppa Italia e gli impegni della Nazionale, supera l’Happycasa Brindisi, rimane in scia di Milano e Venezia e raggiunge sul terzo gradino della classifica la Sidigas Avellino, uscita sconfitta dal match contro Cantù. Ma soprattutto è aritmeticamente salva, anche se l’obiettivo non è mai stato in discussione. Una vittoria, quella sui pugliesi, figlia della grande difesa e dall’aver trovato in Benjamin Ortner il grande protagonista della serata. Applausi anche alla partita di Brian Sacchetti, Michele Vitali e Marcus Landry, ma questa volta la palma del migliore in campo spetta al pivot austriaco, capace di catturare 13 rimbalzi, realizzare 9 punti e tante cose positive non visibili nelle statistiche. UN RITORNO alla vittoria dopo le sconfitte contro Trento e Varese che attesta la Leonessa dei canestri nei quartieri altissimi della graduatoria con le superpotenze Milano, Avellino e Venezia. Tornano ad essere 4 i punti di vantaggio su Torino, quinto in classifica e 6 sulla Virtus Bologna, prossima avversaria di Moss e compagni fra due settimane ancora al PalaGeorge. Domenica prossima la Germani si concederà un turno di riposo per non poter affrontare in trasferta Reggio Emilia impegnata nelle finali di coppa. Andrea Diana ritrova l’organizzazione del suo gioco, la grande difesa a tutto campo, una buona velocità nell’oltrepassare la metà campo e anche se in alcuni frangenti fioccano errore e palle perse, la sfida contro Brindisi è sempre sotto controllo. L’Happycasa, che ha nel mancato acquisto bresciano delle ultime settimane, Marco Giuri, il solito eccezionale tuttofare, ce la mette tutta per rompere le uova nel paniere della Germani, che però reagisce a ogni tentativo ospite di passare al comando. Partenza con il fremo tirato per la Germani. Tantissimi gli errori al tiro, che conditi da qualche palla persa non permettono al match di decollare. Per fortuna anche Brindisi si adegua alla carenza di punti e spettacolo e così la sfida rimane sui binari dell’equilibrio (7-7). Luca Vitali prova ad innescare qualche buona iniziativa per Dario Hunt ma il lungo pasticcia senza incidere sulla partita. Molto meglio fa Ortner che segna quando deve e in difesa cancella Lydeka e Smith. Una fiammata da Marcus Landry, molto positivo il suo primo tempo, consente alla Germani di sprintare in chiusura di periodo che termina con la Leonessa in vantaggio per 15-12. Una «tripla» dell’Mvp dello scorso campionato inaugura il secondo quarto con Brescia che vola sul 18-12, preludio di un buon momento. Una «bomba» del fresco azzurro Brian Sacchetti e una magia di capitan Moss, valgono il massimo vantaggio del primo tempo per la Germani che al 14’ è su un confortante 29-17. MENTRE L’ATTACCO si inceppa, dalla panchina di Brindisi esce il promesso bresciano, Marco Giuri, che in pochi minuti mette a segno ben 4 tiri da 2 punti che portano in scia l’Happycasa Brindisi sul 30-29. Landry e Hunt, fallosissimo ancora una volta dalla lunetta, siglano il 5-0 che archivia il primo tempo con i biancoblù bresciani avanti sul 3-529. Alla ripresa delle ostilità dopo l’intervallo lungo Brescia e Brindisi sembrano non voler forzare. Lydeka porta sotto i suoi (40-41), un monumentale Ortner risponde subito dopo (43-40) e con la complicità di Michele Vitali la Germani prova ad allungare (46-40). Il parziale del terzo quarto è timbrato da Moore e Michele Vitali (54-49). A cavallo fra il terzo e quarto periodo la Leonessa è prodigiosa nel piazzare un break di 13-0 che di fatto marchia la gara con i colori del Basket Brescia. Sul 63-49, con la difesa biancoblù che per 4 minuti non prende canestro, la gara inevitabilmente inizia a pendere a favore della Germani. Nel finale c’è spazio per alcune pregevoli giocate di Sacchetti, Michele Vitali e Ortner, quest’ultimo alla miglior gara con il Brescia. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Folco Donati
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1