23 gennaio 2019

Sport

Chiudi

14.05.2011

«Gino e Jos, le penne che amavano il Brescia»


 Marco Bencivenga, Egidio Bonomi, Gigi Maifredi e Gian Paolo Laffranchi a Palazzo Martinengo. FOTOLIVE
Marco Bencivenga, Egidio Bonomi, Gigi Maifredi e Gian Paolo Laffranchi a Palazzo Martinengo. FOTOLIVE

Cosa avrebbe scritto Jos sull'attuale situazione del Brescia? La curiosità lascia spazio al rimpianto ripensando alla penna sublime di Giorgio Sbaraini, firma storica di Bresciaoggi, uno dei «Cantori del Brescia», l'argomento dell'Aperitivo con la Leonessa a Palazzo Martinengo, sede della mostra sul centenario.
L'ALTRO «CANTORE» è Gino Cavagnini, la carriera al Giornale di Brescia, a Bresciaoggi a fine anni '80 insieme a Jos. «Ed era bello e stimolante per noi giovani di allora avere due galli di simile razza nello stesso pollaio - ricorda Marco Bencivenga, capocronista di Bresciaoggi, intervistato da Gian Paolo Laffranchi, collaboratore del nostro giornale e redattore sportivo di Brescia Punto Tv -. Certo, non mancavano le sgomitate per assicurarsi il pezzo con la polpa più gustosa, ma tra loro c'era grande rispetto».
Un'amicizia, quella tra il dottore in legge Cavagnini, morto nel 2000 a 82 anni, e il maestro elementare Sbaraini consolidata in anni e in anni di trasferte al seguito del Brescia: «Cavagnini aveva una paura folle dell'aereo - racconta Egidio Bonomi, collega di Cavagnini e amico fraterno del nostro Jos -. E le trasferte le faceva rigorosamente con la sua auto: a Bergamo come a Foggia, a Verona come a Messina. Sbaraini viaggiava con lui. Erano due caratteri agli antipodi: Cavagnini più altezzoso, Jos più sanguigno, ragazzo di paese come me. In comune una generosità senza limiti».
In platea Francesca, la figlia di Jos, si commuove. Al suio fianco gli zii Carlo e Giuseppe, due dei tre fratelli di Jos. Giorgio Sbaraini era nato a Lograto il 12 marzo 1931 ed è morto a Lumezzane il 24 agosto di due anni fa. Il legame con la sua Lograto veniva rinsaldato dalle partite del lunedì sera, «la compagnia più bella e variegata della mia vita - ricorda Gigi Maifredi, altro logratese illustre -. Jos l'ho avuto come padrino di cresima, mi diede 500 lire per tifare Juventus. Jos era la stella di quelle serate, che poi si concludevano davanti a una tavola imbandita - ricorda Maifredi -. A cena l'attrazione era il duo Bonomi-Sbaraini: Egidio suonava, Jos cantava con la sua voce fantastica».
Cavagnini e Jos maestri di un giornalismo che non c'è più? Oggi avrebbero un seguito se tenessero un blog? «La mente è un muro su cui poter scrivere sempre. Giorgio manca tanto a tutti», dice la cognata Maria.
«JOS SCRIVEVA a matita, Gino con la stilografica - dice Bencivenga -. Allora non c'erano le Tv che dettavano legge, Cavagnini e Sbaraini per anni sono stati gli unici testimoni diretti delle partite del Brescia. Ma erano autorevoli, ascoltati da tutti, dai tifosi e dalla società, perchè competenti». Sì, la rete non avrebbe scalfito la loro autorevolezza.
Ancora Maifredi: «Quando il Brescia prese Orrico, Giorgio mi telefonò e mi invitò a casa sua: "Mi devi spiegare la zona, Gigi, perchè io non posso criticare Orrico e il suo tipo di gioco se non lo conosco. Questo era Jos. Giornalisti come lui e come Cavagnini dovrebbero essere protetti dal Wwf».
Si torna all'argomento di partenza. Cosa avrebbe scritto Sbaraini della situazione attuale del Brescia? «Oggi Gino Corioni torna a mettere le carte in tavola - le sue parole -. Riparte dal chiodo fisso di uno stadio che consenta di fare calcio a certi livelli, chiede che qualcuno gli dia una mano sul piano economico, ma io resto convinto che la cosa più urgente cui porre mano sia il famoso progetto, che vuol dire strutturare una moderna ed efficiente società, rilanciare il settore giovanile, valutare le risorse, studiare come reperirle e decidere di conseguenza la priorità negli investimenti».
Così scriveva Giorgio Sbaraini del 31 maggio 2005, due giorni dopo la retrocessione in serie B. Si potrebbe ripubblicare tale e quale tanto è fresca e attuale.

Vincenzo Corbetta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
37
Brescia
35
Pescara
33
Lecce
31
Hellas Verona
30
Benevento
30
Spezia
27
Cittadella
27
Salernitana
27
Perugia
26
Ascoli
25
Cremonese
23
Venezia
22
Cosenza
20
Carpi
17
Foggia
16
Livorno
15
Padova
15
Crotone
14
Carpi - Foggia
0-2
Cosenza - Ascoli
0-0
Crotone - Cittadella
0-0
Lecce - Benevento
1-1
Padova - Hellas Verona
3-0
Palermo - Salernitana
1-2
Perugia - Brescia
0-2
Pescara - Cremonese
0-0
Spezia - Venezia
1-1
Livorno - [ha Riposato]