Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
15 agosto 2018

Sport

Chiudi

05.02.2018

Juve schiacciasassi seppellisce il Sassuolo e guarda all’Europa

Massimiliano Allegri soddisfatto dei suoi ragazzi
Massimiliano Allegri soddisfatto dei suoi ragazzi

Sette-gol-sette della Juve. Un massacro, per il povero Sassuolo, che già nel primo tempo era sotto di quattro reti. Una partiuta veramnete a senso unico fin dalle prime battute. JUVE IRRESISTIBILE. Dopo la doppietta di Khedira e i gol di Alex Sandro e Pjanic, nella ripresa Higuain ha arrotondato il risultato con una tripletta. La rigenerata Juve ha ritrovato forse il passo dei momenti migliori e il suo momento grigio sembra passato. Un pomeriggio tranquillo per Allegri, salvo che per gli infortuni a Rugani e Barzagli: la forza della sua difesa (un gol subito in dieci partite) ha impedito al rafforzato attacco neroverde, il penultimo del campionato, di impensierirla. Gli emiliani (2 punti in cinque partite) ora rischiano di essere inghiottiti nella zona bassa della classifica, nonostante i rinforzi, mentre la Juventus non nasconde le proprie ambizioni in tutte le competizioni in cui è impegnata. Allegri aveva perso in extremis Barzagli (in campo Rugani, dopo lunga assenza, e poi infortunato), che avrebbe dovuto sostituire Benatia. Inoltre aveva dovuto «imporre» a Bernardeschi di giocare, per le varie assenze, sull’out di destra. Iachini aveva mandato in campo le novità Lemos in difesa e Babacar in attacco. Male l’attaccante. L’arbitro designato, Pasqua di Tivoli, si era fatto male venerdì ed era passato alla VAR, mentre in campo era stato sostituito da Giacomelli. Si sa, com’è la Juventus: rumina gioco con calma finchè l’avversario non commette l’errore fatale, per colpirlo. Dopo un tiro di Khedira, ben fronteggiato da Consigli, al 9’, in un batti e ribatti in area neroverde, con l’assist di Rugani, Alex Sandro trova nel mischione la palla da infilare, e lo fa senza esitare, di sinistro. MISTER FELICITÀ. «Dobbiamo fare i complimenti ai ragazzi per come hanno interpretato la partita» ha detto al termine della gara il tecnico bianconero Allegri, «venivamo dalla gara di Coppa Italia e potevamo avere un rilassamento ma in campionato non possiamo commettere passi falsi perché il Napoli sta andando forte». L’allenatore toscano prosegue guardando la classifica. «Era importante vincere per staccare definitivamente le squadre dietro che ora sono a 14 punti. Ora dobbiamo assorbire questa vittoria per pensare alla Fiorentina che non sarà una sfida facile», ha aggiunto. Sulla prima tripletta nella Juve per Higuain. «Sono contento per lui e per la squadra. Ha fatto una bella prestazione a livello tecnico. La squadra sta crescendo, e molti giocatori stanno raggiungendo la forma ideale», ha spiegato. LA CHAMPIONS. Allegri poi si è spinto più in là in ottica europea. «L’unico vero infortunato è Matuidi, vedremo nei prossimi giorni l’entità. Ma sarà difficile recuperarlo per la Champions». «Barzagli ha avuto un affaticamento al polpaccio. Rugani stava bene, ma era affaticato sui flessori come Khedira. Per questo li ho sostituiti», ha aggiunto a proposito degli altri acciaccati. Per quanto riguarda l’imminente impegno in Europa. «Contro il Tottenham sarà molto difficile, è un pò sottovalutato e invece è una grande squadre fisica e tecnica. È molto difficile andare avanti in Champions, si pensa che di diritto andremo in finale ma non è così. Dobbiamo andarci con i piedi di piombo e calma. L’obiettivo principale è vincere il campionato», ha ribadito. «Il duello con il Napoli? Non so se noi siamo più pronti, vincerà la squadra che avrà meritato di più», ha concluso.Insomma un Allegri molto positivo che non ha voluto tornare sulle polemiche innescate dal presidente del Napoli De Laurentiis che aveva ironizzato alla vigilia del match fra bianconeri ed emiliani. Sassuolo che è davvero però, sembrato poca cosa rispetto anche alle ultime prestazioni. Le sette reti subite dal Sassuolo costituiscono uno dei punteggi più pesanti incassati in questa stagione. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1