Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2018

Sport

Chiudi

20.12.2017

Mingardi e Loda
stelle brillanti
dell’All Star Game

La gioia di Sara Loda: gioca nella Saugella Monza
La gioia di Sara Loda: gioca nella Saugella Monza

Per la prima volta nella storia della pallavolo femminile bresciana ben due atlete sono state convocate nella selezione italiana che parteciperà al Samsung Galaxy All Star Game di sabato prossimo al PalaNorba di Bergamo. Si tratta dell’opposto Camilla Mingardi e della schiacciatrice Sara Loda, nata a Sarnico di padre bresciano e madre bergamasca, entrambe con un passato, in momenti diversi, della storia della Promoball Flero. «Sono contentissima della convocazione – ammette la ventenne Mingardi, alla sua seconda stagione a Legnano dopo che nelle due precedenti aveva giocato alla Metalleghe Sanitars Montichiari -. Non credo che sia un ringraziamento, ma un coronamento positivo di quello che ho fatto con la mia attuale società. Questa convocazione sicuramente mi inorgoglisce». «Sono contenta anch’io di questa chiamata, francamente inaspettata – dice la 27enne Loda, ex schiacciatrice della Metalleghe Sanitars nella stagione 2009/10 in B1 e da quest’anno portacolori della Saugella Monza in A1 -. Ci sono tante giocatrici forti anche nella mia squadra e non mi aspettavo questa convocazione anche se stiamo facendo un buon campionato».

PER LEGNANO come per Mingardi si tratta della prima esperienza in serie A1 e sicuramente le difficoltà non sono mancate. «La più difficile è stato l’adattamento al livello di gioco dell’A1 – spiega Mingardi -. Il salto è stato enorme sia per la qualità degli interpreti che per la velocità di palla. Nonostante tutto siamo riuscite a fare sempre la nostra bella figura. E non credo che ci fosse qualcuno che si aspettasse da me una prima parte di stagione così positiva – ammette la giocatrice cittadina 186 centimetri di potenza pura -. Non era facile né per me né per la mia squadra confrontarci con giocatrici molto più esperte, ma vedo che i risultati non sono stati negativi, anzi abbiamo chiuso la prima parte della stagione in nona posizione davanti a squadre come Casalmaggiore e Bergamo». Mingardi, Loda e poi le centrali Danesi e la campionessa d’Italia Sara Alberti, l’opposta Baldi e la palleggiatrice Boldini; mai come ora la pallavolo femminile bresciana è parsa così forte, anche se nessuna di loro gioca più a Brescia: «Siamo contente che ci siano così tante giocatrici bresciane nel massimo campionato italiano. Dispiace solo che non ci sia più la squadra di A1 e quel clima caldo che i tifosi avevano creato intorno alla squadra di Montichiari».

Salvatore Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]