Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 ottobre 2018

Sport

Chiudi

07.02.2018

Centrale, è un successo capolavoro

Alberto Cisolla, 40 anni, schiacciatore della Centrale McDonald’s
Alberto Cisolla, 40 anni, schiacciatore della Centrale McDonald’s

Salvatore Messineo La Centrale McDonald's ha iniziato la seconda fase del campionato di A2 maschile con il botto. Alla vigilia nessuno avrebbe osato pronosticato un 3-0 nella gara contro il Santa Croce. Le evidenze erano di tutt'altro tenore non solo perché i toscani venivano da un bellissimo girone di ritorno e avevano chiuso la prima fase al secondo posto, ma anche e soprattutto perché potevano contare su un sestetto fisicamente impressionante (198 centimetri di altezza media) e con due stranieri brasiliani in grado di poter fare la differenza. Sopravvalutati? Può darsi, ma a vederli in campo non sembrava una squadra che doveva subire una così pesante sconfitta. «Non l'avremmo detto neppure noi nelle fasi iniziali della partita - commenta l’esperto Alberto Cisolla, schiacciatore del Brescia -. Da come erano partiti (pipe di Magnani Hage e un super attacco di Pereira Da Silva e immediato 2-0) tutto avrei pensato tranne che di vincere per 3-0. Poi abbiamo preso il giusto ritmo e, nonostante le nostre difficoltà in ricezione, abbiamo tenuto il nostro cambio palla e siamo andati a vincere giocando una bella partita». Facile a dirlo a bocce ferme, ma c'è voluta la migliore Centrale McDonald's per fare un colpo di questo livello che ha fruttato tre punti pensati e forse insperati. «È stata una vittoria prestigiosa - osserva Davide Esposito, centrale del Brescia, a missione compiuta -. Ha ballato un po' la ricezione? È vero, però dobbiamo anche dire che loro hanno battuto molto bene e non era facile per i nostri ricevitore dare palla perfetta a Tiberti. Certo, in questo modo abbiamo attaccato meno del solito (8 palloni Esposito e 9 Codarin), ma ci siamo rifatti a muro toccando molti palloni e dando alla squadra la possibilità di fare tante rigiocate». IL MATCH WINNER della grande serata contro i toscani è stato Giacomo Bellei nonostante non si fosse allenato molto per via di qualche acciacco. «No, adesso va tutto bene – tranquillizza il forte opposto della Centrale McDonald's – e mi sembra che lo si sia visto. C'è grande entusiasmo, grande voglia di fare bene e di voler crescere partita dopo partita. Certo, il Santa Croce ci ha dato una mano sbagliando molto (i due brasiliani hanno siglato 25 punti in due, ma hanno commesso ben 18 errori), ma noi siamo stati bravi a restare sempre in partita». Ora è tempo di archiviare questa gara e pensare al prossimo appuntamento, alla sfida di Roma contro la Ceramica Scarabeo, leader della Pool A, che è andata a vincere a Tuscania per 3-1. «A Roma abbiamo sempre perso – attacca Roberto Zambonardi, tecnico della Centrale - e già questo non promette bene. Avremo contro una squadra fortissima, che punta alla promozione in Superlega, con un centrale come lo statunitense Pollock (207 centimetri di altezza), uno schiacciatore del calibro dell'olandese Snippe e l'opposto cubano Padura Diaz. Tutto questo però non ci spaventa, anzi. Andremo nella capitale tranquilli, sapendo di non avere nulla da perdere, e pronti a giocarci la partita al massimo delle nostre possibilità». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvatore Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]