Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
20 giugno 2018

Sport

Chiudi

05.03.2018

Centrale da urlo: in viaggio torna a sorridere

Un attacco di Riccardo Mazzon contro Siena
Un attacco di Riccardo Mazzon contro Siena

La Centrale McDonald’s torna alla vittoria (3-0) e sfata finalmente il tabù trasferta. A Santa Croce contro la Kemas Lamipel, Brescia dimentica d’un colpo la brutta trasferta di Siena e riesce a ripetere il bel risultato dell’andata (3-0) confermandosi bestia nera della formazione toscana che arrivava a questo appuntamento da tre vittorie consecutive. «Abbiamo riscattato le due precedenti trasferte - ammette Roberto Zambonardi, tecnico della Centrale McDonald’s -. A Santa Croce abbiamo giocato con un altro spirito e offerto una grande prestazione. Tiberti e Cisolla hanno garantito continuità, Mazzon ha dato la sferzata che serviva nel secondo set nel corso del quale il gruppo ha reagito senza scoraggiarsi, Margutti ha aiutato molto al servizio e in fase difensiva. Sono davvero soddisfatto». Un successo importante che permette alla Centrale McDonald’s di riprendere morale, fiducia nei propri mezzi in vista della prossima sfida contro la capolista Roma e rafforzare la sesta posizione (i punti di distacco dalla settima sono tornati ad essere sei), l’ultima valida per entrare direttamente nella fase promozione. «È una vittoria che ci dà indubbiamente morale per la prossima sfida in casa - ammette Davide Esposito, 13 punti con il 77 per cento di positività in attacco e 3 muri -. Siamo stati davvero bravi a non smarrirci anche quando siamo stati sotto». È Brescia ad operare il primo allungo sfruttando un buon turno in battuta di Margutti, a fare il resto ci pensano Cisolla (16 punti e top scorer del match con il 52% di positività in attacco), Bellei, pungente ed incisivo (48% in attacco e 2 muri) ed Esposito chiamato da Tiberti in attacco con maggiore frequenza di Codarin (16-9). I toscani provano a rimontare (20-17), ma Bellei ferma Colli e spegne la luce in casa del Santa Croce (25-18). Nel secondo set, Brescia sembra ancora più padrone del match con un ace di Cisolla (4-3), un triplo muro (2 di Codarin e 1 di Tiberti) e i colpi al centro di Esposito (13-7). I padroni di casa non si rassegnano e agguantano la parità grazie agli attacchi di Magnani Hage, Pereira Da Silva e Zonca preferito nel secondo set a Colli. Brescia non si scoraggia e tiene testa con Mazzon (20-20). Il finale è tutto di Bellei che mette a terra quattro palloni, mentre a chiudere il parziale e mettere fine alle ostilità con una splendida «pipe» ci pensa Cisolla (25-23). I padroni di casa non si perdono d’animo e partono più convinti nel terzo set (8-6), ma Brescia fa presto a minare le loro certezze con Bellei (10-10) e poi a stordirli sotto i colpi di Mazzon ed Esposito (16-11). Santa Croce le prova tutte, ma alla fine deve soccombere sogli attacchi di Bellei e Cisolla per un 3-0 che sfata il tabù trasferta. •

Salvatore Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1