Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
23 giugno 2018

Sport

Chiudi

30.12.2017

Centrale e Millenium per una chiusura in grande

Simone Tiberti (Centrale)
Simone Tiberti (Centrale)

Salvatore Messineo Nell’ultima gara del 2017, la Centrale McDonalds si gioca tutto o quasi nello scontro diretto di questa sera alle 20,30 al San Filippo, nella settima di ritorno, contro il Gioia del Colle. E’ l’inizio del rush finale verso la conquista della salvezza immediata e di conseguenza di un posto nei play off promozione, ma è un inizio decisivo dal quale Brescia non può fare altro che vincere e incassare i tre punti in palio così come aveva fatto all’andata. «Si, siamo obbligati a vincere anche se la sconfitta non ci pregiudica nulla – puntualizza Simone Tiberti, capitano e palleggiatore della Centrale McDonald’s -. L’abbiamo fatto all’andata e possiamo ripeterci, anche se sappiamo che non sarà per nulla facile e che comunque il campionato non finisce oggi». È VERO, la Centrale sa che una vittoria oggi e da sola non può bastare per vincere la corsa verso i play off. Nelle ultime quattro giornate infatti, Tiberti e compagni dovranno fare più dei 4 punti dell’andata perché se Gioia del Colle dovesse rifarne 9, chiuderebbe davanti ai bresciani: «Esatto – conferma Tiberti -. E’ importante fare punti ad ogni partita e su ogni campo, e non perdere terreno rispetto agli altri rivali». Rispetto alla gara d’andata, nel Gioia del Colle dovrebbe esserci una sola novità: Luppi al centro al posto di Scopelliti, mentre il secondo centrale sarà Erati (12 punti con l’Ortona, 6 a muro), mentre i principali terminali offensivi saranno sempre il brasiliano Joventino e l’opposto Cetrullo. La seconda novità sarà in panchina con Giuseppe Spinelli come allenatore al posto di Vincenzo Mastrangelo: «Anche nell’andata avevano fatto giocare Luppi – dice Tiberti -. Il fatto è che Gioia si è stabilizzato, ha trovato buoni equilibri ed è in un buon momento con due vittorie nelle ultime due gare e per 3-0. E hanno tre giorni in più di riposo rispetto a noi avendo giocato il 23, mentre noi siamo scesi in campo a Santo Stefano e dopo un viaggio pieno di problemi». LA SPERANZA dunque è che la stanchezza non si faccia sentire e a pesare siano altri fondamentali: «Bisognerà battere molto bene – conclude Tiberti - perché con una ricezione perfetta i pugliesi sviluppano un gioco ad alta velocità e murarli diventa davvero molto difficile. Dovremo poi essere bravi a sporcare più palloni possibili per poterli difendere e contrattaccare in modo efficace». La Centrale dovrebbe scendere in campo con Mazzon, e non con Margutti come nell’andata, incrociato a Cisolla in banda, Tiberti in regia e Bellei opposto, Esposito e Codarin al centro, Fusco libero. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1