Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 settembre 2018

Sport

Chiudi

04.03.2018

Centrale e Savallese, gli obiettivi raddoppiano

Simone Tiberti (Centrale)
Simone Tiberti (Centrale)

Dimenticare Siena e sfatare il tabù trasferta: sono questi i due obiettivi che la Centrale McDonald’s vuole centrare nel match di oggi pomeriggio a Santa Croce (ore 18), il primo del girone di ritorno della Pool A. Due mete importanti, ma allo stesso tempo difficili da agguantare: «Difficile lo sarà di sicuro – ammette Simone Tiberti, capitano e palleggiatore del Brescia -. Fare punti o strappare la vittoria ad una squadra come Santa Croce non sarà per niente facile. E’ vero che all’andata abbiamo vinto 3-0, ma è anche vero che da quel momento in poi i nostri avversari odierni non hanno più perso e infilato tre vittorie su altrettanti incontri, e ora sono secondi». LA CENTRALE inoltre torna in Toscana dopo la brutta gara di Siena per tentare di sfatare il tabù trasferta che dura ormai da 50 giorni, dalla sconfitta di Bergamo. «Diciamo che a Siena abbiamo disputato la nostra peggiore partita della stagione – dice il palleggiatore cittadino che proprio con il Santa Croce, tredici anni fa, conquistò la sua seconda promozione in serie A1 dopo quella di Trieste due anni prima (2002/03) -. Mi auguro proprio di non ripeterci e di giocare con maggiore determinazione. Ci tengo in modo particolare visto che tornare a Santa Croce è sempre speciale per me. Visti i miei trascorsi e le soddisfazioni che ci siamo presi sarà una vera emozione rivedere tifosi e dirigenti di tanti anni fa». Non ci sarà invece nessuno dei giocatori di allora anche se quelli odierni a cominciare dalla coppia di brasiliani Magnani Hagi e Pereira Silva hanno poco da invidiare a quelli di tredici anni fa: «L’ho detto – ribadisce Tiberti -, sarà una gara difficile contro un buon avversario. Dobbiamo dimenticare la prova fornita a Siena e ripensare a quanto abbiamo fatto all’andata anche se troveremo una squadra agguerrita che vorrà vendicare il risultato negativo. Per farlo però ci vorrà una grande prova collettiva». RISPETTO ALLA GARA di andata, il tecnico della formazione toscana Michele Totire dovrebbe apportare una sola novità: Leonardo Colli al posto di Paolo Zonca, lo stesso che nel terzo set della gara di andata aveva creato non poche difficoltà alla Centrale anche se non al punto da cambiare il corso della gara. Per il resto confermati gli altri giocatori: Magnani Hage il secondo schiacciatore-ricevitore, Acquarone in regia e Pereira Da Silva opposto, Elia e Benaglia al centro, Taliani libero. Brescia dovrebbe invece mandare in campo la solita squadra con Tiberti in regia e Bellei opposto, Cisolla e Mazzon in banda, Esposito e Codarin al centro, Fusco libero. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvatore Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
9
Hellas Verona
7
Crotone
6
Salernitana
5
Cremonese
5
Palermo
5
Pescara
5
Perugia
4
Benevento
4
Ascoli
4
Padova
4
Venezia
3
Spezia
3
Lecce
2
Brescia
2
Cosenza
1
Livorno
0
Carpi
0
Foggia
-5
Ascoli - Lecce
1-0
Brescia - Pescara
1-1
Cittadella - Cosenza
2-0
Cremonese - Spezia
2-0
Foggia - Palermo
1-2
Hellas Verona - Carpi
4-1
Livorno - Crotone
0-1
Salernitana - Padova
3-0
Venezia - Benevento
2-3
Perugia - [ha Riposato]