Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 novembre 2017

Sport

Chiudi

08.11.2017

Centrale McDonald’s, c’è il derby
per avvicinare il primo obiettivo

Simone Tiberti, 37 anni, palleggiatore e capitano dell’Atlantide
Simone Tiberti, 37 anni, palleggiatore e capitano dell’Atlantide

Ancora un mercoledì sera con la grande pallavolo. Per il torneo internazionale di tennis «Città di Brescia» che occuperà il PalaSanFilippo dall’11 al 19 novembre, la Centrale McDonald’s anticipa stasera (ore 20,30) la decima e penultima giornata di andata del campionato di serie A2 maschile, ospitando i cugini del Caloni Agnelli Bergamo.

Dopo il match contro la capolista Tarquinia di mercoledì scorso, questa sera è in programma un derby dagli alti contenuti tecnici e spettacolari, importante per le alte posizioni di classifica. Nessuna delle due squadre si può permettere di perdere per non uscire dalle prime 4 posizioni, le sole che daranno la possibilità di accedere direttamente ai play-off e, nell’immediato, ai quarti della Coppa Italia (vengono ammesse le prime 4 di ogni girone alla fine dell’andata).

Chi ha meno da perdere è Bergamo, secondo in classifica e con 4 lunghezze di vantaggio sul Brescia che è invece quarto con un solo punto sul Gioia del Colle che giocherà domenica contro il Club Italia: «Sarà una partita difficile perché Bergamo è una squadra forte in ogni reparto – spiega Simone Tiberti, palleggiatore e capitano della Centrale McDonald’s -. Entrambi arriviamo da un periodo fitto di impegni e la stanchezza potrebbe pesare. Noi dovremo stare sempre lucidi e concentrati, soprattutto nei momenti di difficoltà».

ENTRAMBE vengono da lunghe trasferte (Brescia a Lauria, in provincia di Potenza; Bergamo a Taviano, nel Leccese) e hanno avuto pochissimo tempo per preparare la gara di questa sera.

Gli orobici si appoggeranno sull’opposto olandese Hoogendoorn, miglior schiacciatore dell’A2 con 196 punti (Bellei è quinto con 176, mentre Brescia potrà contare, oltre che sul suo opposto, anche sulla classe e forza del suo schiacciatore Cisolla per bilanciare l’attacco.

A fare la differenza potrebbe essere la ricezione, finora più precisa quella bergamasca. Brescia potrebbe bilanciare con il muro che sin qui ha dimostrato maggiore compattezza, soprattutto con Codarin (21 muri in 9 gare).

I 2 tecnici dovrebbero confermare i sestetti delle ultime gare. Graziosi, allenatore del Caloni Agnelli, dovrebbe proporre Jovanovic in regia e Hoogendoorn opposto, Pierotti e Dolfo in banda, Valsecchi e Cargioli al centro, Innocenti e il bresciano Franzoni libero. Zambonardi dovrebbe schierare Brescia con Tiberti in regia e Bellei opposto, Cisolla e Mazzon in banda, con Margutti relegato ormai a comparse in battute, Esposito e Codarin al centro, Fusco libero. S.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Bari
26
Parma
26
Frosinone
25
Venezia
25
Palermo
25
Empoli
24
Cremonese
22
Salernitana
22
Cittadella
21
Pescara
20
Carpi
20
Avellino
19
Perugia
18
Novara
18
Brescia
18
Foggia
18
Spezia
17
Pro Vercelli
16
Entella
16
Ternana
15
Cesena
14
Ascoli
13
Brescia - Spezia
1-1
Empoli - Cesena
5-3
Foggia - Ternana
1-1
Frosinone - Avellino
1-1
Novara - Bari
1-2
Palermo - Cittadella
0-3
Parma - Ascoli
4-0
Perugia - Carpi
5-0
Pescara - Pro Vercelli
3-1
Salernitana - Cremonese
1-1
Entella - Venezia
0-0