Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2018

Sport

Chiudi

04.02.2018

Il Pisogne non si riprende: secondo stop consecutivo

Diana Giometti (Pisogne): 8 punti nella sfida contro Trento
Diana Giometti (Pisogne): 8 punti nella sfida contro Trento

La pausa non fa bene all’Iseoserrature Pisogne. Dopo il turno di stop dal campionato di serie B1 femminile, la squadra di Bonollo inaugura il girone di ritorno con la seconda sconfitta contro il Walliance Ata Trento (3-1). Un risultato che si aggiunge a quello dell’ultima gara di andata disputata dalle bresciane due settimane fa contro il San Giovanni Natisone, che aveva visto Dall’Acqua e compagne piegarsi al quinto set. Al Palabocchi di Trento le camune vincono il primo set, poi rallentano la corsa e, nei sue parziali successivi, lottano senza spuntarla sul finale, fino ad arrendersi completamente nel quarto. Neanche il lavoro del nuovo acquisto Biava, top scoorer con 19 punti messi a segno, serve a raddrizzare le sorti del match: il Trento si impone e non lascia spazio a nessuno. Nel primo set è Biava a portare avanti il gruppo segnando il 3-5; Civardi si unisce e schiaccia la palla del 5-7. Le padrone di casa però recuperano e impattano sul 9 pari, prima di passare avanti, grazie a un ace di Pedrotti, per 15-13. Le ospiti pareggiano sul 18-18. Il gioco diventa combattuto, con l’Iseoserrature che, nonostante qualche imprecisione, guadagna due punti di vantaggio con Ceron e Biava (21-23), fino a chiudere sul 22-25. FORTI del risultato, le biancorosse partono in quarta anche nel secondo parziale, allungando subito sullo 0-3. Ma il Trento reagisce e in pochi minuti ribalta il risultato (4-3); si continua punto a punto (8-8), poi il Walliance si allontana sul 10-8. Ancora l’Iseoserrature si rifà sotto e, con una palla di Pedrotti, una di Giometti e una di Civardi riporta tutto in parità (17-17). È qui che le padrone di casa ingranano la marcia e volano sul 23-21, per poi chiudere sul 25-22. Le camune tornano alla ribalta nel terzo set, allungando sull’1-4, sul 3-8 e sul 7-12. Ma le avversarie si ripetono: pareggiano, combattono e vincono, stavolta ai vantaggi. Dopo un avvio equilibrato (5-5), nel quarto parziale le padrone di casa ricominciano a correre e si fermano solo sul 25-18. • B.M. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]