Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
24 settembre 2018

Sport

Chiudi

04.03.2018

Il Pisogne torna a correre: buona la prima per Ferrari

L’esultanza delle giocatrici del Pisogne: grande vittoria a Bassano
L’esultanza delle giocatrici del Pisogne: grande vittoria a Bassano

Buona la prima. L’esordio del nuovo coach Stefano Ferrari è positivo e porta all’Iseoserrature Pisogne un bel 3-0, insieme ad un sospiro di sollievo per l’inversione di rotta. Dopo un periodo negativo, che ha visto le camune perdere 8 nelle ultime 10 gare, oltre che 2 allenatori uno dopo l’altro - prima Bonollo, poi Scaccia -, finalmente il Pisogne vede la luce e batte in trasferta il Brunopremi Bassano con un netto 3-0. E se esultare è d’obbligo, è però altrettanto opportuno considerare che il Bassano è il penultimo della classifica del girone di Serie B1, con soli 5 punti all’attivo, e che, nonostante questo, ha dato filo da torcere a Biava e compagne, trascinando pure l’ultimo set ai vantaggi. Insomma, se la partenza è buona, è anche evidente che c’è ancora tanto da fare ma contava riassaporare il gusto del successo.. Nel primo parziale l’Iseoserrature si allontana sul 4-7, ma le venete impattano sul 7 pari, dopo il 10-10, passano avanti per 12-10 e 14-11. Il Pisogne ribatte, pareggia e ribalta ancora il punteggio (18-21), il Bassano tenta di rimanere attaccato al risultato accorciando sul 21-23. Ma sono le camune a dettare legge, premendo sull’acceleratore e chiudendo sul 21-25. Il Brunopremi Bassano reagisce e nel secondo set volano sul 4-0; dopo l’8-4 il Pisogne riesce ad erodere le distanze, salendo sul 9-7 e allungando sul 15-18. Ceron alza il muro (15-21), Rizzo non molla e segna il 19-23, ma ancora una volta le bresciane hanno la meglio, con Dall’Acqua che mette a terra la palla del 20-25. LE AVVERSARIE non si danno per vinte e nel terzo parziale si portano ancora avanti per 7-3 e per 10-5. Black out totale per le ospiti, che rimangono ferme fino al 17-8. Qui Ferrari fa un cambio in regia con Rosso al posto di Bacciottini, e la situazione cambia: il distacco si riduce fino al 19-15, ci pensa poi Biava a salire sul 20-19, Ceron piazza anche il punto del vantaggio (21-22). Si inizia a lottare punto su punto ma, ancora una volta, sono proprio le bresciane a sigillare il match con la palla del 24-26. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

B.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Hellas Verona
10
Cittadella
9
Palermo
8
Pescara
8
Benevento
7
Cremonese
6
Crotone
6
Spezia
6
Lecce
5
Salernitana
5
Padova
5
Perugia
4
Ascoli
4
Brescia
3
Venezia
3
Cosenza
2
Livorno
1
Carpi
1
Foggia
-5
Benevento - Salernitana
4-0
Carpi - Brescia
1-1
Cosenza - Livorno
1-1
Crotone - Hellas Verona
1-2
Lecce - Venezia
2-1
Padova - Cremonese
1-1
Palermo - Perugia
4-1
Pescara - Foggia
1-0
Spezia - Cittadella
1-0
Ascoli - [ha Riposato]