Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 gennaio 2018

Sport

Chiudi

17.12.2017

Montichiari, il tie break è amaro In ginocchio davanti alla regina

Dodici i punti realizzati da Luca Candeli per Montichiari FOTOLIVE
Dodici i punti realizzati da Luca Candeli per Montichiari FOTOLIVE

Vincenzo Spinoso Il Noleggio Lorini Montichiari non riesce a fermare la capolista. Canottieri Ongina passa dal Palageorge collezionando la decima vittoria in altrettante partite; Montichiari, 2 volte in vantaggio, non riesce a dare il colpo decisivo ad una squadra dalle risorse infinite: al centro le rotazioni fra Bara, De Biasi e Bonola sono un fattore determinante, così come l’ingresso di Binaghi dal secondo set, poi confermato in pianta stabile. I 2 punti di Signorelli non bastano per staccare Ongina, che risponde con un muro di De Biasi e 2 attacchi di Nasari; Montichiari impatta con l’ace di Signorelli e il muro di Candeli (8-8), poi sale Fellini, e Ongina commette 2 errori che portano Lorini sul 18-13. I piani di un finale in controllo per Lorini vengono scombinati da Cardona (12 stagioni in A) che piazza 4 punti nel finale riavvicinando Ongina (24-22), Caci annulla il primo set-point, ma sbaglia l’attacco successivo. NEL SECONDO parziale Ongina fa ciò che non riesce a Montichiari, ovvero trovare soluzioni diverse; Nasari è decisivo in posto-4, ma i piacentini trovano un valore aggiunto anche in De Biasi, centrale che piazza il muro del 7-10; al primo accenno di ritorno bresciano, Botti manda in campo Binaghi per Caci: lo schiacciatore risponde con 4 punti e una grande solidità in ricezione-difesa, togliendosi lo sfizio di chiudere il set. Nel terzo parziale chiuso ai vantaggi pesano gli 8 punti di Cardona, trascinatore di Ogina nel finale, quando Boniotti spinge in posto-4 sugli affidabili Rodella e Fellini: sul 28-26 dello stesso Fellini è decisiva una difesa spettacolare di Peli. Lorini perde certezze quando dovrebbe chiudere la contesa; Gandini cambia Bartoli con Colella, ma Montichiari soffre la battuta di Parisi (2 ace) e sbatte sui muri di Bara e Cardona. Nel tiebreak ai bresciani mancano costanza e concretezza: sull’8-7 Ongina è cinica nei contrattacchi con Nasari e Cardona, e compatta a muro con Bara. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
39
Frosinone
37
Empoli
34
Bari
34
Parma
33
Cremonese
32
Cittadella
32
Spezia
30
Venezia
29
Carpi
29
Pescara
28
Salernitana
26
Avellino
25
Perugia
24
Novara
24
Entella
24
Brescia
23
Cesena
23
Foggia
22
Ternana
21
Ascoli
20
Pro Vercelli
18
Avellino - Ternana
2-1
Brescia - Ascoli
0-1
Carpi - Bari
0-0
Cremonese - Cesena
1-0
Foggia - Frosinone
1-2
Palermo - Salernitana
3-0
Parma - Spezia
0-0
Perugia - Empoli
2-4
Pescara - Venezia
1-0
Pro Vercelli - Cittadella
1-2
Entella - Novara
2-1