Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 ottobre 2018

Sport

Chiudi

17.12.2017

Montichiari, il tie break è amaro In ginocchio davanti alla regina

Dodici i punti realizzati da Luca Candeli per Montichiari FOTOLIVE
Dodici i punti realizzati da Luca Candeli per Montichiari FOTOLIVE

Vincenzo Spinoso Il Noleggio Lorini Montichiari non riesce a fermare la capolista. Canottieri Ongina passa dal Palageorge collezionando la decima vittoria in altrettante partite; Montichiari, 2 volte in vantaggio, non riesce a dare il colpo decisivo ad una squadra dalle risorse infinite: al centro le rotazioni fra Bara, De Biasi e Bonola sono un fattore determinante, così come l’ingresso di Binaghi dal secondo set, poi confermato in pianta stabile. I 2 punti di Signorelli non bastano per staccare Ongina, che risponde con un muro di De Biasi e 2 attacchi di Nasari; Montichiari impatta con l’ace di Signorelli e il muro di Candeli (8-8), poi sale Fellini, e Ongina commette 2 errori che portano Lorini sul 18-13. I piani di un finale in controllo per Lorini vengono scombinati da Cardona (12 stagioni in A) che piazza 4 punti nel finale riavvicinando Ongina (24-22), Caci annulla il primo set-point, ma sbaglia l’attacco successivo. NEL SECONDO parziale Ongina fa ciò che non riesce a Montichiari, ovvero trovare soluzioni diverse; Nasari è decisivo in posto-4, ma i piacentini trovano un valore aggiunto anche in De Biasi, centrale che piazza il muro del 7-10; al primo accenno di ritorno bresciano, Botti manda in campo Binaghi per Caci: lo schiacciatore risponde con 4 punti e una grande solidità in ricezione-difesa, togliendosi lo sfizio di chiudere il set. Nel terzo parziale chiuso ai vantaggi pesano gli 8 punti di Cardona, trascinatore di Ogina nel finale, quando Boniotti spinge in posto-4 sugli affidabili Rodella e Fellini: sul 28-26 dello stesso Fellini è decisiva una difesa spettacolare di Peli. Lorini perde certezze quando dovrebbe chiudere la contesa; Gandini cambia Bartoli con Colella, ma Montichiari soffre la battuta di Parisi (2 ace) e sbatte sui muri di Bara e Cardona. Nel tiebreak ai bresciani mancano costanza e concretezza: sull’8-7 Ongina è cinica nei contrattacchi con Nasari e Cardona, e compatta a muro con Bara. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]