Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
17 ottobre 2018

Sport

Chiudi

02.02.2018

Per Adro Palazzolo e Valtrompia è festa con il trono d’inverno

Il Valtrompia si è laureato campione d’inverno
Il Valtrompia si è laureato campione d’inverno

Salvatore Messineo L’ultima giornata del girone di andata del campionato di C maschile è disastrosa per le squadre bresciane che accusano ben sei sconfitte in otto gare. Salva la serata l’Adro Palazzolo non solo per una grande partita contro la capolista Besanese, ma soprattutto per un’ottima vittoria per 3-1 che permette alla formazione di Colombo di conquistare il primo posto e laurearsi campione d’inverno del girone A. Davvero un finale di stagione in crescendo e da applausi. Perdono invece malamente il McDonald’s Brescia a Milano contro il Gonzaga (3-1) che così si allontana dalla zona promozione e il Radici Cazzago, la terza di fila, a Gallarate addirittura per 3-0. I cittadini, dopo un primo set ben giocato con una correlazione muro-difesa quasi perfetta e una battuta molto buona chiuso per 25-17, iniziano a sbagliare troppo e a consentire ai milanesi di rimettersi in partita e andare a vincere i successivi tre set e la partita. I franciacortini regalano i primi due set al Gallarate e pur provandoci nel terzo parziale non riescono a raddrizzare la partita. Nel girone B, la capolista Valtrompia invece perde lo scontro al vertice contro il Desio Brianza, ma riesce a rimanere al primo posto e a laurearsi campione d’Inverno grazie alla contemporanea sconfitta del Grassobbio a Missaglia e ad un migliore quoziente set. E dire che la squadra di Carrara era stata brava a portarsi in vantaggio per 2 set a uno prima di perdere il controllo del match nel quarto set sul 17-17 a causa di alcune decisioni degli arbitri. Il tie break inizia nel migliore dei modi per il Valtrompia (5-0), ma i brianzoli riducono pian piano lo svantaggio fino a passare avanti sul 12-10 e chiudere il match per 15-11. Prestazione negativa del Remedello. A Carate Brianza la squadra di Rasi butta all’aria due parziali su tre ai vantaggi con una serie di errori gravi nei momenti cruciali. Purtroppo oltre al muro deficitario, all’attacco falloso e alla battuta non efficace hanno pesato le assenze di Gargioni e Crotti. Perde (3-0) anche la Tecnoace sul proprio campo di Villanuova contro il Milano Veneto al termine di una brutta prestazione e così chiude l’andata al terzultimo posto. L’unico a vincere, seconda di fila, è il Sabbio a Lesmo per 3-1 che sale così al nono posto in classifica allontanandosi di cinque lunghezze dalla zona retrocessione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Salvatore Messineo
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]