Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 ottobre 2018

Sport

Chiudi

06.11.2017

Vobarno non molla mai
e arriva la prima festa

Martina Delfino: dieci punti
Martina Delfino: dieci punti

A volte le apparenze ingannano. Lo ha dimostrato nel giorno della sua prima affermazione stagionale il Bstz-Omsi Vobarno: le ragazze di Zabbeni hanno saputo ribaltare una partita che sembrava destinata a un finale molto diverso e, lottando fino all’ultimo istante di gioco hanno conquistato altri due punti davvero importanti per aggiustare la situazione della classifica.

Nel primo set le valsabbine partono meglio e, trainate da una spumeggiante Bertolini e da una Ciani in giornata, allungano sul 5-9 e poi sul 7-11. Le avversarie sono più fallose - Boffi segna il 9-13 e Montanaro l’11-14 -, ma complessivamente più aggressive; così riescono a rialzare la testa e il punteggio e finiscono prima per pareggiare sul 14-14, e poi a realizzare il sorpasso con quattro aces di fila sul 19-15.

Bertolini tenta il recupero (19-16) ma la ricezione è in difficoltà (23-17) e un muro casalingo chiude poi sul 25-18.

Il secondo parziale diventa equilibrato (5-4, 7-6), poi il Costa Volpino si allontana (14-9). Il Bstz-Omsi prova a farsi sentire con un attacco e un ace, ma un errore dà la palla del 16-12 alle padrone di casa. Un ace di Delfino, un attacco di Bertolini e uno di Ciani riescono a tenere la squadra in piedi anche se non può bastare, perchè la difesa continua ad arrancare e gli errori sono troppi. Dopo il 24-19, Zavaglio mette a terra la palla del 25-21, poi, nel terzo set la formazione valsabbina riesce a cambiare registro e inizia a sfruttare gli errori avversari per guadagnare vantaggio (4-9, 9-15). Zoppi insorge a muro (13-19), le sebine non fanno altro che sbagliare e così Pais segna il 17-21 e poi Bertolini il 21-25.

Il quarto parziale è più equilibrato (5-4, 12-12), ma dopo il 15-16 il Bstz-Omsi non si ferma più e passa dal 18-23 al 18-25 con un ace di Delfino. Anche l’avvio del tie break è in equilibrio (2-3), solo che le bresciane corrono più veloci e atterrano sul 3-7. Sul campo sebino commettono un errore dopo l’altro, e arriva pure una invasione che regala il 5-10. Infine Zavaglio piazza la pipe del 9-14 e una battuta sbagliata consegna l’intera posta e regala la prima festa alle bresciane. B.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]