Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
13 dicembre 2017

Sport

Chiudi

23.02.2017

I bomber alla rivincita
dai tempi di Facchetti
«Tocca di nuovo a noi»

Il Pallone di bronzo
Il Pallone di bronzo

Il Pallone di Bronzo da sempre è il regno dell’incertezza. E per tradizione è tabù per i bomber.

Il premio per i giocatori di Seconda e Terza categoria ha saputo sfatare nel corso degli ultimi anni il mito del centravanti, vittorioso in questa categoria solo nel 2013, l’anno dell’istituzione del premio ai giocatori di Seconda e Terza categoria.

Allora fu Stefano Facchetti della Young Boys Chiari a trionfare, seguito successivamente da un centrocampista, l’ex compagno di squadra Simone Canini, e da un difensore, Fabio Ferlinghetti. Risalendo l’ipotetica formazione di vincitori resta vuota solo la casella dei portieri. Ecco quindi salire in cattedra Antonelli e Dusi Dusini, avversari in campionato ma esponenti in grado di dare risalto al ruolo più delicato, con il primo che sogna di aggiungere il nome del Villa Carcina a quello della Young Boys Chiari a livello di doppiette consecutive. Ma in prima si presentano però gli attaccanti.

Il nome che più di ogni altro ha stuzzicato le fantasie dei lettori è senza dubbio quello di Giambattista Magli, bomber della Villaclarense e reduce da una promozione in Seconda tramite play-off con la maglia gialloverde: «Aver concluso in qualità di giocatore più votato dai lettori di Bresciaoggi è fonte di soddisfazione - racconta l’attaccante originario di Orzinuovi -. Spero di riuscire a confermare questo primo verdetto anche con i voti dei giurati: per me potrebbe essere l’ultima occasione di vincere questo premio così prestigioso».

Alle sue spalle c’è un altro attaccante, Marco Gala, protagonista sempre nella Bassa ma con i colori del Cadignano: «Il Pallone di Bronzo è un sogno che vorrei realizzare - racconta Gala -. Ho avuto tante testimonianze di affetto e stima: il mio obiettivo è quello di proseguire e provare a vincere».

SUL GRADINO più basso del podio ecco spuntare Angelo Antonelli, estremo difensore del Villa Carcina e compagno di squadra del detentore del titolo. «Sarebbe bellissimo ereditare il premio da Fabio Ferlinghetti - ammette Antonelli -, sia a livello personale quanto per gli sforzi compiuti anche dai compagni di squadra e dalla società. E poi sarebbe bello poter dare anche ai portieri una visibilità importante con questo premio prestigioso».

Qualità e ambizioni accompagnano la corsa di Simone Coccaglio, giocatore a sua volta inserito tra i protagonisti nella finale di sabato: «Vorrei tanto vincere il Pallone di Bronzo - commenta il bomber del Borgosatollo -: la concorrenza è tanta ma l’ambizione c’è».

Alle sue spalle ecco spuntare Claudio Dotti, primatista della classifica marcatori di Terza categoria: «Una grande occasione - spiega l’attaccante del Casaglio, 25 reti all’attivo in campionato -. Spero di ottenere un ottimo piazzamento».

Marco Dusi Dusini, classe ’80 e 5 rigori neutralizzati in stagione, partirà dal 6° posto. «Essere in finale è un grande traguardo - svela il portiere dell’Odolo -: mi piacerebbe guadagnare altre posizioni».

Michele Bezzi, settimo, «sostituisce» Federico Appiani per la Virtus Manerbio nella corsa finale: «Sono felice di esser arrivato fino in fondo - osserva l’attaccante biancoverde -: ora punto a risalire la classifica».

Alle sue spalle c’è Giovanni Delpero, del Maclodio, uno dei mostri sacri del calcio dilettantistico, già secondo in passato tra Argento (2012) e Bronzo (2013) e vincitore di una Scarpa d’Oro. «Il Pallone di Bronzo arricchirebbe la mia bacheca - ammette Delpero -. È un premio molto ambito».

Nelle retrovie si punta a risalire. È il caso di Kevin Tempini e Andrea Pederzani. «È un onore esser riuscito ad arrivare in finale» commenta l’attaccante dell’Odolo, seguito a ruota dall’attaccante della Bettinzoli che vorrebbe «dare anche visibilità a una società che si appresta a festeggiare 70 anni di storia».

Chiudono il gruppo Ervis Markay e Manuel Grassi, che hanno trovato la qualificazione sul filo di lana: «È bello far parte del gruppo dei migliori giocatori di Seconda e Terza» racconta il centrocampista della Benaco Salò, mentre l’attaccante del Franciacorta Erbusco è soddisfatto: «Ci tenevo molto ad esserci e anche la società». spiega Grassi.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
32
Parma
30
Frosinone
30
Empoli
29
Bari
29
Cittadella
28
Cremonese
27
Venezia
27
Carpi
24
Perugia
23
Salernitana
23
Novara
23
Spezia
23
Entella
21
Avellino
21
Brescia
21
Pescara
21
Cesena
21
Ternana
18
Pro Vercelli
18
Foggia
18
Ascoli
15
Ascoli - Entella
1-1
Bari - Palermo
0-3
Cesena - Pescara
4-2
Cittadella - Avellino
2-2
Empoli - Carpi
1-0
Frosinone - Brescia
2-0
Novara - Cremonese
1-1
Salernitana - Perugia
1-1
Spezia - Foggia
1-0
Ternana - Parma
1-1
Venezia - Pro Vercelli
1-1