Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 11 dicembre 2017

Montichiari, semaforo rosso:
finisce in nove e deve salutare

L’attaccante Fabio Chitò, uno dei due espulsi del Montichiari (BATCH)

La Coppa è amara per il Montichiari. A Desenzano la squadra di Alessio Baresi cede il passo al Casazza ed è costretta a salutare la competizione. I bergamaschi riescono ad ottenere un doppio vantaggio dopo un paio di buone chance della squadra rossoblù e conservano il vantaggio nonostante il ritorno del Monti e il gol dal dischetto di Ferrari. C'è grande rammarico per la formazione di Baresi, che ha giocato una buona partita ma non è riuscita a trasformare in reti le occasioni confezionate.

Il Monti parte bene e riesce a confezionare due buone palle gol per passare in vantaggio. Latifi, però, non riesce a trovare la porta e da buona posizione conclude addosso al portiere che ringrazia. La seconda chance capita sulla testa di Fausto Ferrari, la cui zuccata non trova il bersaglio e si spegne. Quando invece il Casazza prova ad affondare riesce a lasciare il segno. Torri sbuca nel cuore dell'area rossoblù e viene steso da Pisa. Per l'arbitro non ci sono dubbi: calcio di rigore. Sul dischetto si presenta l'ex Sarnico Michael Bellina che non ha problemi a superare Bertoletti e regalare il vantaggio alla squadra ospite.

NELLA RIPRESA il Casazza gioca con determinazione per provare a chiudere totalmente il discorso qualificazione. Al 25', stesso minuto del primo tempo, l'episodio che di fatto decide la partita. Un pallone filtrante sbuca ad un passo dal portiere rossoblù, Bellina è ben posizionato e riesce a depositarlo in fondo al sacco: 0-2. Il Monti si scuote e alla mezz’ora torna in partita grazie al rigore trasformato dallo specialista Ferrari trasforma senza problemi. Un minuto dopo, però, l'attaccante del Montichiari non riesce a toccare in rete il più facile dei palloni. Nei minuti seguenti la partita s'incattivisce e sul taccuino dell'arbitro finiscono molti giocatori. Il direttore di gara sanziona con il cartellino rosso Papa e Chitò e annulla le chance di rimonta dei padroni di casa. L'espulsione di Gritti non cambia i valori in campo né il punteggio. Vince il Casazza, il Montichiari deve abbandonare la Coppa Italia di categoria. A.ARM.