23 gennaio 2019

Sport

Chiudi

20.10.2018

Brescia e Calvisano in lacrime per Williams

Robin John Williams
Robin John Williams

Si è spento all’età di 67 anni Robin John Williams, gallese che, a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, vestì le maglie di Brescia e Calvisano e fece parte di quella colonia di giocatori che dalle valleys della terra del dragone rese grande il rugby bresciano. Di ruolo estremo, ma nel Brescia veniva spesso schierato come mediano di apertura, Williams sbarcò all’ombra del Cidneo nel 1973, salvo poi rientrare in Galles nell’estata successiva e ritornare nuovamente a Brescia in quella subito dopo, mancando così lo storico successo tricolore dell’aprile 1975. Con i biancoblù, che al tempo disputavano le proprie gare interne al «Bruno Menta», il gallese di Pontypridd sfiorò lo scudetto nella stagione 1975/1976, quando la squadra, sponsorizzata non più Concordia ma Wuhrer, perse all’ultimo turno il primato in classifica contro Rovigo, ma lui si affermò comunque come miglior marcatore del torneo con 207 punti, cosa che si ripetè tre anni dopo con un record ancora migliore. Di Williams, scomparso per un male incurabile che combatteva da tempo, e che tre anni fa lo costrinse a declinare l’invito della presidentessa Federica Montanarini a prendere parte ai festeggiamenti del quarantennale dello scudetto, si ricorda soprattutto l’abilità dalla piazzola, al punto che un anno fu inserito anche nel Guinness dei Primati come rugbista ad aver realizzato più punti in un campionato. Dopo la seconda esperienza con il Brescia, Williams si accasò nell’estate del 1981 al Calvisano appena retrocesso dalla serie A, che gli affidò il ruolo di giocatore-allenatore. Una volta appesi gli scarpini al chiodo, poi, il gallese ritornò ancora una volta in biancoblù, nelle vesti di tecnico delle giovanili. Uomo spogliatoio e professionista esemplare – allenava l’abilità al piede calciando la palla sopra una piccola collina dietro casa -, di lui gli ex compagni tengono a ricordare anche la passione per la vita mondana nella Brescia di quei tempi.

A.D.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
37
Brescia
35
Pescara
33
Lecce
31
Hellas Verona
30
Benevento
30
Spezia
27
Cittadella
27
Salernitana
27
Perugia
26
Ascoli
25
Cremonese
23
Venezia
22
Cosenza
20
Carpi
17
Foggia
16
Livorno
15
Padova
15
Crotone
14
Carpi - Foggia
0-2
Cosenza - Ascoli
0-0
Crotone - Cittadella
0-0
Lecce - Benevento
1-1
Padova - Hellas Verona
3-0
Palermo - Salernitana
1-2
Perugia - Brescia
0-2
Pescara - Cremonese
0-0
Spezia - Venezia
1-1
Livorno - [ha Riposato]