Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
venerdì, 15 dicembre 2017

Brunello ora può sorridere
«Mostrata la qualità»

Susio va a marcare la meta (BATCH)

Soddisfatto per quanto visto, l’allenatore del Calvisano Massimo Brunello commenta così il secondo successo stagionale dei suoi uomini: «Nel primo tempo siamo partiti forte, giocando con un buon ritmo, ma Reggio ha tenuto bene, fino a quando non è sopraggiunta la stanchezza, e a noi è stato permesso di mostrare più qualità. E’ stata la partita che ci aspettavamo – aggiunge l’allenatore del Calvisano-, poi il calo dei nostri avversari ha allargato il divario: segnare 57 punti a una squadra come Reggio non è da tutti. Tatticamente possiamo ancora migliorare, ma nel complesso la squadra mi è piaciuta. Nei momento più duri del primo tempo – dice ancora l’allenatore veneto - ho comunque visto i ragazzi reagire con carattere e determinazione».

MASSIMO BRUNELLO si gode dunque una prestazione che ha messo in luce ancora una volta il grande talento di Juan Novillo: «Le sue qualità non le scopriamo oggi, è un giocatore che ci favorisce nel gioco, ma ho apprezzato molto anche il bel lavoro di Mortali».

In sala stampa, spazio anche al Man of the Match, Pierre Bruno. «Sono soddisfatto per il risultato e per la vittoria, oggi mi sentivo in forma e l’ho dimostrato. Rispetto a Firenze – spiega la trequarti -, abbiamo concretizzato di più e abbiamo avuto il possesso che ci era mancato. Fisicamente abbiamo finalmente ingranato, ma vedo comunque ancora grandi possibilità di crescita, a partire dal match che ci aspetta con le Fiamme Oro: una partita che sarà durissima».A.D.