Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 ottobre 2018

Sport

Chiudi

17.12.2017

Il Brescia cerca una chiusura onorevole

Il Brescia di Marco Pisati chiude il 2017 ricevendo il Noceto all’Invernici. Senza ormai più nulla da chiedere alla prima fase, a parte evitare l’ultimo gradino della graduatoria, per la Leonessa si profila un’altra domenica di grande sofferenza. Forte di 23 punti e in piena corsa per un posto nel Pool Promozione, infatti, la formazione parmigiana arriva a San Polo con il chiaro obiettivo di mettere una seria ipoteca sul terzo posto. A dare manforte agli uomini di Larini, ha pensato inoltre il colpaccio di settimana scorsa contro Colorno: una vittoria sulla corazzata del campionato di Serie A che, oltre ad assicurare il prestigioso derby parmigiano, ha eletto i gialloblù come una delle realtà più importanti della categoria. Così come è stato a Parabiago, si profila dunque un altro pomeriggio di straordinari per Gustinelli e compagni, chiamati a limitare i danni contro un organico rodato e ricco di ex conoscenze del campionato di Eccellenza. Dopo la prestazione opaca offerta a Colorno due settimane fa, nell’ultima uscita del Venegoni-Marazzini gli uomini di Pisati sono tornati a offrire una prestazione di cuore e sacrificio, restando attaccati nel punteggio per oltre un’ora di gioco, e capaci di uscire comunque a testa alta dal difficile test contro i meneghini. L’obiettivo è salutare nel migliore dei modi quel che è stato comunque un anno positivo per la società della presidentessa Federica Montanarini, che in questo 2017 ha finalmente inaugurato la tanto attesa club house e firmato accordi di collaborazione con importanti società all’estero. IL PUBBLICO dell’Invernici chiede una nuova prova di sacrificio delle giovani leve bresciane, già private di assenze di peso come quelle di Jacotti e Piscitelli, costretti ora fare i conti anche con il «ko» di Marco Reboldi, terza linea di esperienza e rendimento, fuori per un infortunio al tendine di Achille che ha richiesto l’intervento chirurgico. Il rovescio della medaglia, tuttavia, permette a Pisati di recuperare elementi importanti del suo scacchiere: giocatori del calibro di Casali, Bertè, Gelmini, Secchi Villa e Armantini, tutti convocati in vista dello scontro con Noceto: «Viene a farci visita una squadra al massimo della fiducia e dell’entusiasmo, e che arriva dall’importante successo sul Colorno - presenta la sfida il tecnico della Leonessa -. Per noi addetti ai lavori, Noceto non è una sorpresa. È un organico molto valoroso, che può contare su elementi importanti. Noi, tuttavia, vogliamo fare la partita. Cerchiamo la prestazione che ci faccia chiudere l’anno nel migliore dei modi», così carica l’ambiente Pisati. • A.D. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Pescara
15
Hellas Verona
13
Lecce
12
Spezia
12
Palermo
11
Cremonese
11
Cittadella
10
Benevento
10
Brescia
10
Salernitana
10
Perugia
8
Crotone
7
Ascoli
6
Padova
6
Carpi
5
Foggia
4
Venezia
4
Cosenza
4
Livorno
2
Brescia - Padova
4-1
Carpi - Cosenza
1-1
Cremonese - Salernitana
0-0
Foggia - Ascoli
3-2
Hellas Verona - Lecce
0-2
Livorno - Spezia
1-3
Palermo - Crotone
1-0
Perugia - Venezia
1-0
Pescara - Benevento
2-1
Cittadella - [ha Riposato]