Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
11 dicembre 2017

Sport

Chiudi

30.09.2017

Il Calvisano già in fuga apre le porte di casa

Gabriele Morelli: il capitano del Calvisano è pronto al debutto
Gabriele Morelli: il capitano del Calvisano è pronto al debutto

Inaugurato il nuovo campionato espugnando il campo dei Medicei e viaggiando al comando solitario della classifica, per il Patarò Calvisano è arrivato il momento del debutto casalingo al Pata Stadium.

Primo avversario della stagione di scena in via San Michele è il Reggio Emilia, formazione guidata in panchina dall’ex direttore sportivo delle Zebre, Roberto Menghi, reduce da una sconfitta onorevole contro Rovigo all’esordio. In un’estate di mercato in cui tutte le compagni di Eccellenza si sono rinforzate, agli emiliani è stata appiccicata l’etichetta di «mina vagante» della categoria: rinvigoriti da qualche innesto di buon valore, infatti, i Diavoli del Mirabello sono dati da molti come possibile outsider in chiave play-off. E che Farolini e compagni siano un avversario da affrontare con la massima attenzione, si è visto anche una settimana fa, quando i vice campioni di Rovigo hanno dovuto penare per far loro il match; per questo motivo Brunello ha chiesto alla sua squadra di mostrare l’animo battagliero visto nel secondo tempo di Firenze. La speranza dei tifosi che oggi si recheranno al Pata Stadium è proprio quella di vedere all’opera i gialloneri dei secondi quaranta minuti del «Lodigiani», o per lo meno non annoiarsi con quelli della prima frazione quando solo la touche e gli errori della manovra medicea non avevano affondato i bresciani prima dell’intervallo.

LO SPORT è però una scienza inesatta e così, al termine di una prestazione opaca, Calvisano ha conquistato la vittoria e il bonus che ha trascinato i campioni d’Italia a una vetta solitaria della classifica che ora Morelli e soci vogliono difendere.

Nella presentazione ufficiale di lunedì sera, il clan giallonero ha ancora una volta messo in chiaro che l’obiettivo è confermare il tricolore sul petto; farlo con i record macinati lo scorso anno è forse un’impresa, ma battere i Diavoli emiliani e mantenere lo score di 100% sul piano dei punti e dei bonus sarebbe comunque l’inizio di stagione sperato in via San Michele.

Il match di oggi è anche quello che inaugura un tour de force lungo un mese nel quale i gialloneri sono attesi da sei incontri, tra cui le prime due sfide del Continental Shield: «Cercheremo di affrontare questa gara impostando il gioco sfoggiato soltanto nel secondo tempo del match a Firenze – dice Massimo Brunello, allenatore del Calvisano, alla vigilia del debutto in casa -, grazie al quale siamo riusciti a marcare quattro mete esprimendo il gioco che volevamo. Reggio Emilia è un avversario pericoloso e l’ha dimostrato contro il Rovigo; scendere in campo con un atteggiamento leggero potrebbe essere pericoloso. Dobbiamo approcciarci alla partita con la giusta attenzione, ricordando che i due incroci dello scorso anno ci fecero soffrire molto».

FATTA ECCEZIONE per qualche acciacco dell’ultima ora, il tecnico del Patarò arriva comunque alla gara senza particolari patemi sul piano della formazione. Gli assenti eccellenti sono infatti soltanto Andreotti, Lucchin e Zilocchi. A differenza del XV visto in Toscana sette giorni fa, in prima linea debutta dal primo minuto capitan Morelli, con Rimpelli e Biancotti. Nei trequarti chance per Dal Zilio, De Santis e Semenzato, estremo, centro e mediano di mischia. Attesa in panchina, invece, per Leso, Chiesa e Novillo. Kick-off alle 16, dirige le operazioni in campo Vincenzo Schipani, arbitro della sezione di Benevento.

Andrea Dimasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
32
Parma
30
Frosinone
30
Empoli
29
Bari
29
Cittadella
28
Cremonese
27
Venezia
27
Carpi
24
Perugia
23
Salernitana
23
Novara
23
Spezia
23
Entella
21
Avellino
21
Brescia
21
Pescara
21
Cesena
21
Ternana
18
Pro Vercelli
18
Foggia
18
Ascoli
15
Ascoli - Entella
1-1
Bari - Palermo
0-3
Cesena - Pescara
4-2
Cittadella - Avellino
2-2
Empoli - Carpi
1-0
Frosinone - Brescia
2-0
Novara - Cremonese
1-1
Salernitana - Perugia
1-1
Spezia - Foggia
1-0
Ternana - Parma
1-1
Venezia - Pro Vercelli
1-1