Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 settembre 2018

Sport

Chiudi

12.08.2018

Il Calvisano riscopre il bello del «chilometro zero»

Gianmario Ferrari e Carlo Amadei, entrambi nati nel 1999: sono di Calvisano FOTOLIVE / Simone VeneziaAlessandro Vaccari: è il  presidente del Patarò Calvisano
Gianmario Ferrari e Carlo Amadei, entrambi nati nel 1999: sono di Calvisano FOTOLIVE / Simone VeneziaAlessandro Vaccari: è il presidente del Patarò Calvisano

D’accordo gli innesti internazionali del calibro di Vunisa e Zanusso, il solito carico di giovani della Nazionale under 20 e pedine con esperienza nel massimo campionato italiano. Ma in casa Patarò Calvisano ci sono due volti nuovi il cui arrivo non ha fatto rumore, ma che per la società di via San Michele è invece un grande motivo di orgoglio: si tratta di Gianmario Ferrari e Carlo Amadei, avanti classe 1999, promossi in prima squadra dalla formazione cadetta. I due talenti, nati e cresciuti a Calvisano, sono reduci dalla vittoria nei play-off di serie C2 con la seconda squadra guidata da Massimo Borra. Ora hanno ottenuto il pass da Massimo Brunello, che ha deciso di aggregarli alla rosa dei «grandi». «ESSERE ARRIVATO fino a questo punto è una grande soddisfazione - spiega Gianmario Ferrari, di ruolo tallonatore ma che all’occorenza può giocare pilone -. Milito in questo club da tredici anni e fare parte della squadra più forte d’Italia è un sogno che diventa realtà. Fino a pochi anni fa seguivo le partite del Calvisano da tifoso in tribuna, ora invece posso allenarmi e migliorarmi con alcuni dei più importanti giocatori del rugby italiano». Anche lo scorso anno Ferrari disputò la preparazione estiva con i grandi, poi fu però aggregato alla formazione cadetta, di ritorno al rugby giocato dopo dieci anni d’assenza. Ora è a tutti gli effetti un elemento della prima squadra: «Qui ci sono stati tanti giocatori che, da giovani, sono diventati uomini e rugbysti di esperienza - spiega ancora Ferrari -: da bresciano, soprattutto da uno di Calvisano è un orgoglio poter vestire questa maglia». A condividere un posto nello spogliatoio, il tallonatore troverà anche Carlo Amadei, di ruolo terza linea, suo compagno di avventura nell’ultima vittoriosa stagione con la formazione cadetta. Anche Amadei aveva avuto modo di preparare lo scorso campionato agli ordini di Brunello, ma anche in questo caso, la società ritenne più adatta la scelta di spedire il giocatore a farsi le ossa in serie C2. NONOSTANTE la promozione finale, tuttavia, non è stata una stagione indimenticabile per Amadei, costretto a restare per mesi ai box a causa di un infortunio alla spalla che vuole dimenticare al più presto: «Anche per me è una bella soddisfazione essere stato aggregato ai seniores – le parole della terza linea -, non vedo l’ora di mettere in pratica tutto quello che ho imparato in questi anni trascorsi nel settore giovanile. A Calvisano, i rugbysti sono un modello da seguire per tutta la comunità. Qui si respira una grande cultura della palla ovale, per questo motivo voglio sfruttare al massimo l’opportunità che mi è stata data dalla società». Con tanti impegni tra campionato e Continental Shield, anche Amadei non nasconde la motivazione di lasciare un segno nella stagione che prenderà il via tra un mese: «Riconosco che a livello personale è una grande opportunità - aggiunge il giocatore -, ho l’ambizione giusta per crescere e giocare le mie chance in questo roster». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Dimasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Cittadella
9
Hellas Verona
7
Crotone
6
Salernitana
5
Cremonese
5
Palermo
5
Pescara
5
Perugia
4
Benevento
4
Ascoli
4
Padova
4
Venezia
3
Spezia
3
Lecce
2
Brescia
2
Cosenza
1
Livorno
0
Carpi
0
Foggia
-5
Ascoli - Lecce
1-0
Brescia - Pescara
1-1
Cittadella - Cosenza
2-0
Cremonese - Spezia
2-0
Foggia - Palermo
1-2
Hellas Verona - Carpi
4-1
Livorno - Crotone
0-1
Salernitana - Padova
3-0
Venezia - Benevento
2-3
Perugia - [ha Riposato]