Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
25 giugno 2017

Sport

Chiudi

19.03.2017

Il Calvisano
vuole il derby
giallonero

La disputa dell’ultimo turno del Sei Nazioni costringe l’Eccellenza a scendere in campo nuovamente di domenica. Il programma della 14a giornata stagionale sarà però l’ultimo turno di gare che non si giocherà di sabato, e il Patarò Calvisano è chiamato ad affrontare il Viadana allo Zaffanella.

Dopo aver ritrovato successo e sorriso nell’ultimo incrocio vincente contro Rovigo, i gialloneri hanno potuto spazzare via l’amarezza e i malumori del dopo Mogliano, ma il tour de force per Morelli e compagni non è ancora finito qui. La sfida nel derby contro Viadana è un’altra di quelle gare da prendere con le pinze; in piena corsa play-off, i mantovani hanno bisogno di una vittoria per confermarsi al quarto posto. Paradossalmente, se da un lato la corsa alle prime tre posizioni della classifica sembra ormai definita, il meglio del campionato di Eccellenza si gioca in chiave quarta posizione: l’ultima che offre il passaggio alla post-season. Oggi la classifica dice che in lizza ci sono quattro squadre raccolte nel giro di quattro punti. E poco dietro perfino la neo-promossa Reggio Emilia, in corsa fino a una settimana fa per la salvezza, potrebbe finire nella bagarre play-off.

MA AL DI LÀ della lotta per gli spareggi, Viadana resta uno dei peggiori clienti da affrontare in questo momento mentre dal canto suo, Calvisano arriva allo Zaffanella con le certezze che la vittoria di Rovigo ha restituito.

La vittoria contro gli eterni rivali veneti ha anche visto emergere una maggiore confidenza in mischia, un reparto che per lunghi tratti di questa stagione non ha convinto o lo ha fatto soltanto a metà. L’insidia a Viadana, tuttavia, sono i tanti forfait dei quali Brunello e il suo staff devono confrontarsi per schierare in campo la miglior formazione possibile. Niente da fare infatti per i nazionali Dal Zilio, Rimpelli, Riccioni e Panico. Dall’infermeria, devono rinunciare al match Giammarioli, Susio e Bruno, quest’ultimo out dopo uno stiramento muscolare. E sarà incerta anche la presenza di Juan Novillo, con l’argentino che non ha ancora superato i guai fisici che l’avevano costretto a rinunciare alla gara contro Rovigo.

«IL DERBY è sempre una partita speciale – presenta la sfida il coach del Patarò Calvisano, Massimo Brunello -. Ci sono in palio punti pesanti per la classifica, perché noi vogliamo difendere il primo posto, mentre Viadana deve conquistate i playoff. Spero sia una partita con ritmo e intensità, e magari anche divertente. Vogliamo giocarcela a viso aperto anche se conosciamo bene il potenziale del nostro avversario, capace di punirci in ogni momento. Entrambe le squadre condividono numerose assenze, ma anche questa volta dovrà essere il valore del gruppo ad emergere». Il tecnico giallonero si affida alla verve di Minozzi, sempre più trascinatore, e alla coppia di piloni in prima linea, Morelli e Costanzo. Kick-off alle 15, arbitra Tomò di Roma.

Andrea Dimasi
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Spal
78
Hellas Verona
74
Frosinone
74
Benevento
65
Perugia
65
Cittadella
63
Carpi
62
Spezia
60
Novara
56
Virtus Entella
54
Salernitana
54
Cesena
53
Bari
53
Brescia
50
Ascoli
49
Pro Vercelli
49
Ternana
49
Avellino
49
Trapani
44
Vicenza
41
Pisa
35
Latina
32
Ascoli - Ternana
1-2
Avellino - Latina
2-1
Brescia - Trapani
2-1
Carpi - Novara
2-0
Cesena - Hellas Verona
0-0
Frosinone - Pro Vercelli
2-1
Perugia - Salernitana
3-2
Pisa - Benevento
0-3
Spal - Bari
2-1
Vicenza - Spezia
0-1
Virtus Entella - Cittadella
4-1