Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 ottobre 2017

Sport

Chiudi

07.10.2017

Patarò Calvisano, c’è il primo esame da grande

L’argentino Joaquin Paz, 23 anni, mediano di apertura del Calvisano
L’argentino Joaquin Paz, 23 anni, mediano di apertura del Calvisano

Dopo aver vinto e convinto nel debutto stagionale in casa contro Reggio Emilia, per il Patarò Calvisano è tempo del primo vero big-match del nuovo campionato.

I campioni d’Italia affrontano infatti in trasferta le Fiamme Oro (ore 15), regina del mercato estivo con numerosi innesti di valore, e squadra vogliosa di cogliere il risultato di giornata contro la regina della classifica d’Eccellenza. La bella rimonta vista contro i Medicei e la prova più che convincente nell’ultimo turno hanno ribadito che il Calvisano resta la squadra da battere. Ma se un da lato si potrebbe sottolineare che i primi avversari sono gli unici due rimasti a zero punti, il Patarò, dall’altro, vuole dimostrare alla caserma Gelsomini, contro una rivale quotata, di essere ancora la squadra irresistibile di un anno fa.

L’AVVERSARIO è però proibitivo: guidate in panchina dall’ex Gianluca Guidi – due scudetti e un Trofeo Eccellenza in giallonero tra il 2013 e il 2015 -, e con in organico un giocatore di valore come la terza linea della Nazionale italiana, Simone Favaro, le Fiamme Oro sono considerate da tutti come una delle possibili outsider della lotta per lo scudetto.

Finora il gruppo sportivo della Polizia di Stato ha conquistato una vittoria conto Mogliano e si è arreso una settimana fa sul campo del Rovigo, messo comunque in difficoltà a lungo dai Cremisi, ancora attesi della definitiva crescita sia sul piano del gioco che dei risultati.

Dal canto suo, se le vittorie e i punti bonus possono aver accontentato Brunello, il tecnico rodigino e il suo staff si aspettano un ulteriore passo in avanti sul piano fisico.

Calvisano e Fiamme si sono già incontrati lo scorso 2 settembre al Pata Stadium, in un test pre-campionato vinto dai campioni d’Italia. Ma era rugby prestagionale e oggi alla caserma Gelsomini entrambe le formazioni sono pronte a mettere in campo motivazioni superiori.

In casa Patarò non è stata una settimana semplice: infortuni e acciacchi di vario tipo hanno infatti privato l’allenatore Massimo Brunello di alcune pedine fondamentali. Tra queste c’è Juan Novillo, costretto a restare ai box dopo il colpo subito al ginocchio nell’ultimo match.

LA GARA con i poliziotti romani è inoltre quella che manderà poi in stand-by il campionato d’Eccellenza prima della doppia sfida di Continental Shield contro Heidelberg e Viadana, un motivo in più che richiede a Morelli e soci il massimo sforzo per archiviare nel migliore dei modi la prima tranche degli impegni in campionato.

«Abbiamo vissuto una settimana particolare - conferma Brunello - e gli infortuni non ci hanno permesso di lavorare come volevamo. Giochiamo su un campo ostico per tutti, contro una squadra e uno staff tecnico di valore. Lo sappiamo: per battere le Fiamme Oro servirà la gara perfetta. Giocare contro avversari di questo tipo richiede una cura particolare in ogni parte del campo: credo che il match si deciderà soprattutto sulle fasi statiche».

Oltre a Novillo, saranno assenti Cavalieri e Andreotti, oltre ai lungodegenti Zilocchi e Casolari. Nei trequarti si rivedono dal primo minuto Chiesa e Lucchin. In seconda linea, Zdrilich farà coppia con D’Onofrio.

Andrea Dimasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
17
Palermo
15
Frosinone
15
Venezia
14
Carpi
14
Cremonese
13
Perugia
13
Pescara
13
Bari
13
Cittadella
13
Avellino
13
Novara
13
Salernitana
12
Entella
12
Parma
11
Ternana
10
Brescia
10
Spezia
10
Foggia
10
Pro Vercelli
9
Ascoli
9
Cesena
7
Ascoli - Venezia
3-3
Avellino - Salernitana
2-3
Brescia - Novara
0-1
Carpi - Cesena
2-1
Cittadella - Cremonese
1-2
Foggia - Perugia
2-1
Frosinone - Palermo
0-0
Parma - Pescara
0-1
Pro Vercelli - Bari
2-2
Ternana - Spezia
4-2
Entella - Empoli
2-3