Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 giugno 2018

Sport

Chiudi

18.02.2018

Patarò Calvisano: contro il Petrarca l’epilogo è beffardo

Il mediano di apertura Joaquin Paz in azione contro il Petrarca Padova FOTO STEFANO DEL FRATE
Il mediano di apertura Joaquin Paz in azione contro il Petrarca Padova FOTO STEFANO DEL FRATE

Secondo scontro diretto esterno della stagione E secondo falso passo per il Patarò Calvisano. Ma come in occasione del ko incassato a Rovigo lo scorso novembre, ha poco da rimproverarsi per la pirotecnica sconfitta sul campo del Petrarca: sono sue, infatti, le uniche 2 mete del match. Ma dopo aver completato la rimonta a 2 minuti dalla fine, il sorpasso di Padova arriva solo nei secondi finali e consegna ai bianconeri di casa un successo che riapre la corsa al primo posto della classifica. SE I GIALLONERI possono consolarsi con un punto di bonus che serve a tenere il Rovigo a -3, il Petrarca ne approfitta invece per salire a -4, al termine di un match che per gli uomini di Andrea Marcato rappresenta l’ultima chance di poter rientrare nella corsa al primato. Così, a 5 giornate dalla fine, il futuro del campionato di Eccellenza è tutto da scrivere. Se tuttavia il piazzato di Menniti-Ippolito fosse finito lontano dai pali, in Veneto nessuno avrebbe avuto da ridire sulla vittoria del Calvisano, abile ad affrontare ad armi pari la grande fisicità dei padroni di casa. I gialloneri soffrono per gran parte della prima frazione ma non fanno mancare voglia e determinazione. Decisiva per la sconfitta è di nuovo, ma questa volta con risvolti nefasti, la tanta, troppo indisciplina che permette al Petrarca di poter mettere palla sulla piazzola e creare varco e sorpasso finale con i calci. Al termine della sfida, infatti sono ben 6 i piazzati realizzati dalla formazione padovana, capace di conquistare lo scalpo della capolista senza mettere mete a referto. Pronti, via e per tutto il corso del primo quarto d’ora di gara è quella di Saccardo e compagni la squadra più pimpante del pomeriggio. Calvisano alza le barricate, ma nel gioco alla mano Padova rischia di fare male. L’EPISODIO che potrebbe però cambiare le sorti del match cade al 17’°: Nostran si fa allontanare con il giallo, con l’uomo in più il Patarò risponde con la maul avanzate che trascina D’Onofrio in meta. Non è però la svolta che scuote i gialloneri dal torpore. Da lì al termine della prima frazione, infatti, dei pali padovani non c’è traccia e dall’altra parte è lo specialista Fadalti a salire in cattedra, trasformando i 3 calci a suo favore. Così, all’intervallo, il Patarò è sotto per 12-7. La ripresa inizia ancora in modo peggiore per Calvisano, che nel giro di 120 secondi si trova sotto di altri 3 punti e si vede allontanare con il giallo prima Semenzato, poi D’Onofrio. Sul 15-7 inizia la vera risalita del Patarò. Mortali ripaga Padova con la stessa moneta, poi, su suggerimento di Tuivaiti, sbriglia oltre la linea un attacco insistito che si tramuterà nei 7 punti del sorpasso. Nemmeno il tempo di portare l’ovale al centro ed ecco che una nuova ingenuità permette al Petrarca di rimettere il muso avanti e riaprire la stagione. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Dimasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1