Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 giugno 2018

Sport

Chiudi

17.02.2018

Patarò Calvisano, un test dal sapore di scudetto

Alessio Zdrilich, 24 anni, terza linea del Pataro Calvisano campione d’Italia in carica FOTOLIVE
Alessio Zdrilich, 24 anni, terza linea del Pataro Calvisano campione d’Italia in carica FOTOLIVE

Dopo la pausa per il Sei Nazioni, il campionato di Eccellenza esce dal letargo e scende in campo per il tredicesimo turno stagionale. Forte del primato in classifica, il Patarò Calvisano è dunque atteso dal big-match odierno (ore 15) sul campo del Petrarca Padova che, con 7 punti di ritardo, condivide con i campioni d’Italia l’obiettivo di chiudere il campionato al primo posto e di mettere le mani sullo scudetto al termine del play-off. Il grande match del «Geremia» è soltanto un parziale ritorno in campo, e non il primo ostacolo che inaugura la grande volata degli ultimi 90 giorni della stagione. Al fischio finale, infatti, la massima divisione italiana osserverà un nuovo doppio turno di riposo. Al di là del calendario, quello sul campo del Petrarca di Andrea Marcato resta comunque uno degli incroci più importanti dell’anno in casa Patarò. LA PAUSA del campionato è arrivato nel momento giusto, al termine di un mese nel quale i gialloneri, scesi in campo 5 volte nel giro di 30 giorni, erano arrivati all’appuntamento finale contro le Fiamme Oro con la lingua a penzoloni e un’infermeria che lasciava all’allenatore Massimo Brunello ben poche scelte sul piano della formazione. Se quella contro i Cremisi dell’ex Gianluca Guidi doveva essere però una delle prove più insidiose di questo inizio di 2018, il rovescio della medaglia ha invece visto Calvisano offrire una delle migliori prove della stagione: un mix di gioco e disciplina che l’allenatore rodigino spera di rivedere proprio nell’insidiosa trasferta padovana. Pur senza impegni ufficiali, non si può dire che le ultime 2 settimane siano passate inosservate dalle parti del Pata Stadium. Prima, infatti, proprio Brunello ha prolungato il suo contratto per altre 2 stagioni. Poi, all’inizio di questa settimana, la capolista ha accolto l’arrivo del giovane neozelandese Tuasosi Timavave. Come specificato nella presentazione ufficiale di pochi giorni fa, l’ex giocatore della Nazionale under 20 degli All Blacks non sarà di scena a Padova ma, una volta entrato nelle gerarchie dello scacchiere, diventerà l’arma in più del Patarò sulla strada verso lo scudetto. Intanto i gialloneri sperano di non ripetere a Padova la prestazione opaca del turno di andata quando, pur vincendo, brutti e confusi si limitarono a superare i veneti senza punto bonus, con una prestazione perfino peggiore rispetto, per esempio, rispetto alle sconfitte subìte contro Rovigo, in Eccellenza, e Timisoara in Continental Shield. «REPUTO il Petrarca una squadra attrezzata per arrivare alla finale scudetto, perché oltre a un grande organico, dispone anche di una società solida alle spalle - è la presentazione della gara da parte di coach Brunello -. Dovremo tenere testa agli avanti nelle fasi statiche, cercando di limitare i loro lanci. Dal canto nostro, proveremo a fare il nostro gioco, con punti di incontro veloci e sfruttando ogni palla di recupero». Oltre il lungodegente Casolari, restano ai box De Santis e Novillo, sulla via del recupero ma ancora inutilizzabili. Nel 15 titolare, il tecnico veneto deve sciogliere ancora i dubbi nei trequarti: al centro, infatti, è ballottaggio tra Paz e Dal Zilio; all’ala, invece, Balocchi dovrebbe essere preferito a Bruno. Nel pacchetto di mischia, spazio dal primo minuto per Venditti in seconda linea. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Andrea Dimasi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Empoli
82
Frosinone
71
Parma
69
Palermo
68
Venezia
66
Bari
64
Cittadella
63
Perugia
60
Foggia
57
Spezia
53
Carpi
52
Salernitana
51
Cremonese
48
Cesena
47
Brescia
47
Pescara
47
Avellino
45
Ascoli
45
Novara
44
Entella
41
Pro Vercelli
40
Ternana
37
Avellino - Spezia
1-0
Brescia - Empoli
0-2
Carpi - Cittadella
1-1
Cremonese - Venezia
5-1
Entella - Frosinone
0-1
Foggia - Salernitana
1-0
Palermo - Cesena
0-0
Parma - Bari
1-0
Perugia - Novara
1-1
Pescara - Ascoli
0-1
Pro Vercelli - Ternana
2-1