23 gennaio 2019

Sport

Chiudi

28.05.2010

Verolese-Piovani, è divorzio


 Gianpiero Piovani, 41 anni: lascia la Verolese dopo una stagione da giocatore e una da allenatore. FOTOLIVE
Gianpiero Piovani, 41 anni: lascia la Verolese dopo una stagione da giocatore e una da allenatore. FOTOLIVE

Si dividono le strade della Verolese e di Gianpiero Piovani. Nel giorno in cui potrebbe essere ufficializzata l'ascesa alla presidenza di Bruno Bompieri (stasera l'incontro decisivo), la società bassaiola perde infatti il suo allenatore, che ieri ha rassegnato le dimissioni.
DOPO due stagioni in biancoblù, una da giocatore e una da tecnico, è arrivata dunque all'epilogo il matrimonio fra l'ex giocatore di Brescia e Piacenza e la Verolese. Il perchè della decisione di farsi da parte, caduta come il proverbiale fulmine a ciel sereno, lo spiega lo stesso Piovani: «Sono convinto di aver dato quel che dovevo dare a questa squadra e a questa società - le sue parole -. Con la salvezza conquistata quest'anno si è chiuso un ciclo. Ho portato a termine il mio compito e dunque preferisco che finisca qui con la Verolese».
Piovani come Mourinho? Si direbbe di sì, anche se l'aria di rivoluzione che si respira a Verola (l'ingresso di Bompieri non potrà non influenzare il futuro biancoblù) ha senza dubbio influito sulla scelta del tecnico di archiviare l'esperienza e cercare fortuna da un'altra parte: «Ci tengo a precisare che non me ne vado perché ho ricevuto offerte da altre squadre - assicura Piovani -. Si tratta di una scelta che sento di dover fare. Dispiace, e molto, dover lasciare questo gruppo, i ragazzi, i tifosi, ma credo che sia giusto così, indipendentemente da ciò che accadrà nel futuro a livello societario. Porterò sempre la Verolese nel cuore e credo che quest'anno si sia compiuta una vera e propria impresa centrando la salvezza. Un'impresa della quale i ragazzi e la società devono andare orgogliosi».
È tempo di pensare al futuro: «Mi prenderò una pausa. Ho il corso a Coverciano da portare a termine. Poi quel che sarà, sarà. Se dovesse arrivare un'offerta bene, altrimenti aspetterò l'occasione giusta per rimettermi in pista».
PER PIOVANI si era parlato di proposte dalla Bergamasca per una panchina di serie D e anche di un approdo al settore giovanile del Piacenza, città nella quale il bresciano ha lasciato un ricordo indelebile, 11 stagioni e 341 gettoni tra C1, B e soprattutto A. «Al momento nulla di concreto - conclude l'ormai ex allenatore della Verolese -, sono le solite voci. Ma sarebbe un sogno tornare a Piacenza».
Arrivato a Verola nel 2008, dopo i due campionati giocati a Rodengo, Piovani al primo anno da giocatore ha collezionato 19 presenze e 5 gol, più un esordio in panchina dopo l'esonero di Lucchetti e prima dell'arrivo di Persegani.
Panchina che la società gli ha affidato all'inizio della stagione appena conclusa, con la squadra traghettata verso una salvezza che sembrava un miraggio: «Non possiamo che essergli grati per quello che ha fatto e e per quello che ha dato a questa società - commenta Aldo Linetti, direttore generale della Verolese -. Resterà senza dubbio nel cuore dei tifosi, ma adesso dobbiamo pensare al futuro, continuando a lavorare in vista della prossima stagine».
Luca Canini

Luca Canini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
37
Brescia
35
Pescara
33
Lecce
31
Hellas Verona
30
Benevento
30
Spezia
27
Cittadella
27
Salernitana
27
Perugia
26
Ascoli
25
Cremonese
23
Venezia
22
Cosenza
20
Carpi
17
Foggia
16
Livorno
15
Padova
15
Crotone
14
Carpi - Foggia
0-2
Cosenza - Ascoli
0-0
Crotone - Cittadella
0-0
Lecce - Benevento
1-1
Padova - Hellas Verona
3-0
Palermo - Salernitana
1-2
Perugia - Brescia
0-2
Pescara - Cremonese
0-0
Spezia - Venezia
1-1
Livorno - [ha Riposato]