23 gennaio 2019

Sport

Chiudi

03.10.2014

Zizioli, il quinto anno
della «bandiera»

Elisa Zizioli: capitano del Brescia scudettato che domani comincia a Cuneo la nuova stagione
Elisa Zizioli: capitano del Brescia scudettato che domani comincia a Cuneo la nuova stagione

Essere capitano è già di per sè qualcosa di diverso da essere solo un giocatore, esserlo nella squadra della propria città è un qualcosa che solo chi l'ha vissuto o lo vive può capire. Nei giorni nei quali tutto il mondo sta celebrando un campione come Francesco Totti, emblema di Roma, c'è un altro capitano che sta per inziare l'ennesimo campionato con la maglia della squadra della propria città: Elisa Zizioli, faccia da copertina del Brescia Femminile campione d'Italia.
DA POCHI GIORNI ha aperto i battenti ufficilamente la nuova stagione biancoazzurra, con la vittoria nella Supercoppa contro il Tavagnacco, e per il capitano di mille battaglie è l'inizio dell' ennesima avventura, per chi, come lei, ha vissuto tutto il travagliato viaggio della squadra del presidente Cesari dalle categorie minori fino allo scudetto. Elisa, classe 1984, è di S. Eufemia e inizia a dare i primi calci al pallone nel vicino centro sportivo dell' Epas. Raggiunta la massima età consentita per giocare con i maschi viene tesserata dal Botticino Femminile in serie C e vi rimane per 2 anni. Si accorge della sua grinta e delle sue doti da difensore isuperabile l'Atalanta, che la tessera nel 2000 e dove rimarrà per ben 9 stagioni ottenendo 2 promozioni. Nell'estate del 2009 «Zizu» corona finalmente il suo sogno e passa al Brescia.
In poco tempo diventa capitano e con la fascia al braccio dapprima conquista la serie A, poi la Coppa Italia (2012), lo scudetto (2014) e solo pochi giorni fa la Supercoppa Italiana, primo trofeo di questa nuova ed esaltante stagione: «Per noi questo deve essere l'anno della consacrazione - ammette il difensore bresciano - sappiamo che sarà durissima ma questo ci dà ancora più stimoli. La prima partita ci ha già regalato un titolo e questo ci fa ben sperare per il futuro, ma abbiamo sofferto molto e sappiamo che se non giochiamo sempre al massimo delle nostre possibilità continuare a vincere sarà impossibile». Domani a Cuneo (ore 15) contro la neopromossa piemontese inizia il campionato per le biancoazzurre e ai nastri di partenza il Brescia è sempre la squadra da battere, anche se le avversarie non si può certo dire che siano rimaste con le mani in mano in questa lunga estate: «Noi abbiamo cambiato poco, anche perchè il gruppo della passata stagione ha fatto qualcosa di incredibile, ma le nostre avversarie si sono rafforzate, soprattutto Verona e Mozzanica. Penso che per lo scudetto sarà una lotta a 4 o 5». La serie A incombe ma la testa di tutti i tifosi e forse anche di qualche giocatrice è già all'affascinante sfida europea di giovedì prossimo in Champions contro il fortissimo Lione allo stadio «Rigamonti»: «Sarà una serata storica per il Brescia, sappiamo che sarà durissima ma vogliamo goderci questo momento e provare a giocarci le nostre possibilità. Avere lo stadio pieno e il sostegno di tanti tifosi sarebbe stupendo e poi chissà, nel calcio le soprese possono sempre accadere». Una febbre europea che sta contagiando tutta la città e biglietti che da ieri sono già in vendita per un evento che riporta nello stadio della nostra città un evento di caratura europea. E a condurre il Brescia nella sua prima notte europea ci sarà capitan Zizioli pronta a scrivere l'ennesimo capitolo della storia biancoazzurra.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Alberto Giori
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie B

CLASSIFICHE
RISULTATI
Palermo
37
Brescia
35
Pescara
33
Lecce
31
Hellas Verona
30
Benevento
30
Spezia
27
Cittadella
27
Salernitana
27
Perugia
26
Ascoli
25
Cremonese
23
Venezia
22
Cosenza
20
Carpi
17
Foggia
16
Livorno
15
Padova
15
Crotone
14
Carpi - Foggia
0-2
Cosenza - Ascoli
0-0
Crotone - Cittadella
0-0
Lecce - Benevento
1-1
Padova - Hellas Verona
3-0
Palermo - Salernitana
1-2
Perugia - Brescia
0-2
Pescara - Cremonese
0-0
Spezia - Venezia
1-1
Livorno - [ha Riposato]