Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 24 giugno 2018

Schianto in superstrada
Una invasione di corsia
provoca cinque feriti

Una missione tra Brescia e Gavardo per l’eliambulanza (BATCH)

C’è stato un rientro domenicale da brivido ieri pomeriggio a Gavardo. Il teatro lo ha offerto la 45 bis, ovvero la superstrada che collega Garda e Valsabbia al capoluogo, e l’attore protagonista, attorno alle 17,50, è stato il conducente di una Ford «EcoSport», un mini suv della casa americana.

IN ARRIVO da Brescia, l’autovettura ha dato vita a una sbandata degenerata in una invasione di corsia e in una «carambola» che poteva avere conseguenze molto serie. La Ford ha infatti centrato in successione prima una Panda che viaggiava nella direzione opposta e che è finita ruote all’aria in una piccola scarpata, e subito dopo uno scooter, sempre diretto verso la città.

Come è facile intuire le conseguenze peggiori dello schianto ripetuto le hanno subite gli occupanti della due ruote: la più grave è una donna che viaggiava come passeggero, ma anche il conducente è stato ricoverato come lei in codice rosso nell’opedale civile di Brescia; c’è arrivato in ambulanza, mentre la ferita è stata trasportata in elicottero.

Complessivamente i feriti dell’incidente, rilevato dalla polizia stradale di Brescia e «risolto» anche grazie ai vigili del fuoco del capoluogo, sono stati ben cinque, e la viabilità (paralizzata) sulla superstrada è tornata normale solo alle 20,45.