Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
Cerca

venerdì, 22 agosto 2014

Chiudi

30.03.2011

Domani e venerdì sciopero dei trasporti

LA PROTESTA. Due giorni di passione per i pendolari dello studio e per quelli del lavoro. Prima si fermeranno autobus e corriere, dopodomani sarà la volta dei treni. Niente bus pubblici dall'inizio del servizio fino alle 6, poi dalle 9 alle 11.30 e infine dalle 14.30 sino al termine delle corse


 Dopo la protesta di domani del trasporto pubblico, venerdì incroceranno le braccia i ferrovieri
Dopo la protesta di domani del trasporto pubblico, venerdì incroceranno le braccia i ferrovieri
  • Aumenta
  • Diminuisci
  • Stampa
  • Invia
  • Commenta

Brescia. Due giorni di passione per i pendolari del lavoro e dello studio. Domani si ferma per 24 ore il trasporto pubblico e venerdì incroceranno le braccia i ferrovieri. Ma il criterio non è rigido, e in qualche azienda di trasporto extraurbano i pullman resteranno in garage dopodomani, insieme ai treni. Per ora dal ministero dei Trasporti non è arrivato nessun veto, e i sindacati danno per scontato che stavolta la fermata non sarà rinviata. Bus e pullman circoleranno solo nelle fasce protette, dalle 6 alle 9 e dalle 11.30 alle 14.30.
GLI AUTOFERROTRANVIERI si fermano per il rinnovo del contratto scaduto da quasi tre anni, e l'adesione si prevede massiccia. A chiamare allo sciopero sono Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uilt-Uil, Ugl e Faisa-Cisal. In gioco c'è il contratto unico della mobilità, che secondo i sindacati dovrà valere per il trasporto tanto su ferro che su gomma. Ma le posizioni delle controparti sono ancora molto distanti soprattutto a causa dei tagli che hanno colpito in particolare bus e pullman.
Domani, dunque, in città non ci saranno mezzi pubblici dall'inizio del servizio fino alle 6, poi dalle 9 alle 11.30 e infine dalle 14.30 a fine servizio. Come al solito, Brescia Trasporti informa che anomalie con eventuali salti di corsa potranno verificarsi in alcuni punti della rete mezzora prima e mezzora dopo lo sciopero, a causa del previsto rientro in deposito delle vetture. E la stessa avvertenza vale per i pullman extraurbani. Per la città in ogni caso, l'azienda di via San Donino mette a disposizione il numero 030 3061527 per richieste di informazioni.
In provincia l'astensione di domani riguarda tutte le linee Sia della rete Valle Trompia, Garda e Valsabbia. Sempre domani, a rischio sono pure le linee Sia da Brescia per Travagliato-Chiari, Paratico, Clusane, Gussago-Navezze, Ome-Monticelli e viceversa, oltre alla Rovato-Chiari. Il tutto con gli stessi orari della città.
Lo sciopero interessa pure le corse Atv Desenzano-Riva e Desenzano-Salò, e quelle Saia Desenzano-Verona e Brescia-Castellaro, che si fermano da inizio servizio alle 6, dalle 9 alle 12 e dalle 15 a fine servizio. E con gli stessi orari, si ferma pure tutta la sottorete Saia della Bassa pianura bresciana-Sebino-Franciacorta nelle consuete fasce orarie.
Sempre per domani, inoltre, la bergamasca Sab informa che tutte le sue corse potrebbero non essere effettuate con qualche piccola diversità delle fasce orarie protette, che in questo caso vanno dalle 6 alle 9.15 e dalle 12.30 alle 16. In Apam, invece, lo sciopero si fa venerdì, quando mancheranno i pullman sulle linee Carpenedolo-Sirmione, Carpenedolo-Montichiari-Brescia e Carpenedolo-Calcinato-Brescia.
IL PRESSING  cerca di smuovere una controparte ostile al contratto unico. E con ogni probabilità i due giorni di sciopero annunciati non saranno gli ultimi. «Le aziende di trasporto sono contrarie soprattutto a un contratto che mette insieme ferro e gomma - dice il segretario provinciale Filt-Cgil Stefano Manolgio -, che sono due categorie contrattualmente forti». E soprattutto a Brescia avranno a che fare con il Gruppo Arriva di Sia e Saia, che ha il 100 per cento delle Ferrovie tedesche.
Manolgio, però, prevede adesioni massicce per domani e dopodomani. Lavoratori e studenti dovranno trovare soluzioni alternative, non tanto per andare al lavoro o all'università, quanto per tornare a casa. Dopo le 14.30 o le 15, in qualche caso dopo le 16, non ci saranno più bus e pullman sulle strade di città e provincia.

Mimmo Varone
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Commenti (0)

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

Il meteo

Brescia

Agenda

Fiere
Hobby in Rassegna Bornato 3 Edizione 2014
Mercatini bancarelle in Franciacorta 2014 Mercatini bancarelle a ...
Sport
Prove Libere Moto
GIORNATA DI PROVE LIBERE ORGANIZZATE DAL FRANCIACORTA INTERNATIONAL ...
Fiere
Festa Alpina
FESTA ALPINA dal 22 al 24 agosto alla ...

Multimedia

Brescia.Tv live

Tweet vip

Facebook

Sondaggio

Sei favorevole alla raccolta differenziata dei rifiuti?
Cassonetti
ok