Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
Cerca

lunedì, 22 dicembre 2014

Chiudi

26.09.2011

La svolta leghista, in
Valle vince Antonini

IL CONGRESSO CAMUNO. Il candidato «maroniano», appoggiato da Caparini, eletto con 110 preferenze. Pezzutti, sostenuto da Rizzi e dal figlio del Senatur, fermo a 49. Mario Maisetti lascia il timone dopo due mandati consecutivi. Renzo Bossi non si presenta ma attacca: «Così siamo divisi»


 Da sinistra il neo segretario camuno Enzo Antonini, l'onorevole Davide Caparini e Mario Maisetti
Da sinistra il neo segretario camuno Enzo Antonini, l'onorevole Davide Caparini e Mario Maisetti
  • Aumenta
  • Diminuisci
  • Stampa
  • Invia
  • Commenta

Se il congresso provinciale della Lega Nord di Valle Camonica è stata una partita di scacchi, giocata a distanza tra maroniani e «cerchisti» (quelli più vicini alla linea di Umberto Bossi e del figlio Renzo), allora Mario Maisetti e Davide Caparini hanno vinto piazzando lo «scacco matto» a Monica Rizzi. E poco importa se il nuovo segretario provinciale camuno, Enzo Antonini, nelle ultime settimane è stato semplice pedone. Da ieri è lui il nuovo timoniere del Carroccio e guai a mettere in dubbio la leadership del capo tra i militanti.
Uomo di fiducia di Maisetti, veterinario responsabile degli enti locali del partito, Antonini si è conquistato sul campo l'elezione. E alla fine le 110 preferenze raccolte tra i 184 votanti la dicono lunga sulla scelta «dura» della base. Per trovare gli altri candidati bisogna scendere fino alle 49 preferenze di Pietro Pezzutti, la «torre» della Rizzi, o scivolare fino ai 18 voti raggranellati dall'ex assessore provinciale. sindaco di Angolo, Riccardo Minini.
I NUMERI PARLANO chiaro: la valle, spaccata in due, ha scelto di stare con Maisetti e Caparini. Certo, non accadeva da sette anni, dalla sfida proprio tra Mario Maisetti e l'ex onorevole Francesco Paolo Ghiroldi, che il congresso leghista avesse più di un candidato. Anche questo è sintomatico della faglia che divide la terra camuna. Ora la vittoria di Antonini potrebbe avere ripercussioni anche a Brescia, dove domenica prossima Fabio Rolfi giocherà la sua partita contro Mattia Capitanio.
PER LA SFIDA in Valle Camonica è stato scelto Pià e Cógn, il Comune governato da Ghiroldi, giusto a metà strada tra la bassa (dove la Rizzi raccoglie ancora più consensi) e il feudo di Ponte di Legno dove comanda una sola famiglia. Proprio gli iscritti dell'alta valle sono stati i primi ad accreditarsi e votare. Per tutta la mattina la sala congressi dell'hotel «Le due magnolie» è stata assediata dai verdi padani, arrivati come truppe cammellate da ogni angolo della camunia. Alla fine hanno ritirato la tessera elettorale 184 persone sui 225 militanti aventi diritto di voto, oltre 80% di partecipanti alla consultazione. Percentuale bulgara se solo la si paragona a quelle delle elezioni «normali». Ma la Lega Nord è così: lotte intestine o pace armata, i militanti dicono sempre «presente» e scelgono i loro dirigenti scrivendone il nome in stampatello e per esteso.
ALLA BASE poco importa se Antonini è indicato come maroniano o se Pezzutti rappresentava quelli del «cerchio magico». Per il fornaio di Capo di Ponte, l'ex postina di Darfo o lo studente militante di Breno la Lega è una sola, quella fondata da Umberto Bossi. Vadano però a spiegarlo a Renzo, il figlio scaricato perchè «troppo assente dopo la sua elezione». Lui, destinato a raccogliere l'eredità del fondatore, ieri non si è fatto vedere a Piamborno. «Questa scelta - avrebbe detto Renzo ai suoi fedelissimi - ha spaccato la valle e la Lega». Come dire che i 110 voti di Antonini sono maggioranza e i tempi del «secondo» Maisetti, eletto all'unanimità, rimangono solo un ricordo.

Giuseppe Spatola
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Commenti (0)

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

Il meteo

Brescia

Agenda

Concerti
Saggio natalizio Accademia di Musica S. Carlo
Dalle ore 14.00 alle ore 23.00 del 22 ...
Teatro
Teatro Young - spettacoli presso il teatro comunale
Teatro Young - spettacoli presso il teatro comunale
Feste
Presepe Vivente
Come tradizione il Gruppo Alpini di Ome in ...

Multimedia

Brescia.Tv live

Tweet vip

Facebook

Sondaggio

Sei favorevole alla raccolta differenziata dei rifiuti?
Cassonetti
ok