Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
Cerca

domenica, 21 settembre 2014

Chiudi

28.12.2013

Gaver, la strada riapre
ma la bufera continua

Gli operatori turistici protestano per la chiusura scattata a Santo Stefano «Inaccettabile isolare il nostro comprensorio sciistico ad ogni nevicata»

Ecco come si presentava la strada provinciale per il Gaver prima dell'intervento degli spazzaneve
Ecco come si presentava la strada provinciale per il Gaver prima dell'intervento degli spazzaneve
  • Aumenta
  • Diminuisci
  • Stampa
  • Invia
  • Commenta

La strada che sale al Gaver è stata riaperta ieri al termine di una delicata opera di messa in sicurezza. Alle 13, lungo i canaloni della Misa, dove incombevano consistenti masse nevose in equilibrio precario, è salito un elicottero dotato di «Daisy bell». Si tratta di una campana che, attraverso vibrazioni sonore e microesplosioni, provoca il distacco controllato del ghiaccio in bilico.
Tre ore più tardi è stata ripristinata la circolazione sulla provinciale 669 che da Valle Dorizzo porta al comprensorio sciistico. Ma il divieto di transito - scattato a Santo Stefano - ha lasciato dietro di sè la consueta scia di polemiche e recriminazioni. È bastato infatti un metro di neve in quota a mettere in crisi una realtà turistica che da anni lotta per rimanere a galla.
«SIAMO AL PARADOSSO - osserva indignato Stefano Marca dello storico hotel Blumon Break -. Fino al giorno di Natale abbiamo fatto la danza della neve, poi finalmente ne sono scesi 40 centimetri nella Piana e un metro in quota, e subito ci hanno isolato. Se invece di darci una mano vogliono farci chiudere lo dicano esplicitamente, così l'anno prossimo consegneremo le chiavi delle nostre attività in Provincia». L'indignazione degli operatori turistici è per certi versi comprensibile. Negli ultimi 10 anni, ogni inverno, si ripete lo stesso copione. «Eppure - incalza Stefano Marca - basterebbe incaricare la Protezione civile di monitorare la zona per consentire alle automobili di transitare. Così, è certo, non possiamo andare avanti».
Ma alle legittime istanze degli albergatori si contrappongono le altrettanto valide ragioni dei protocolli di sicurezza. La relazione del nivologo Federico Rota che giovedì evidenziava il pericolo valanghe, non ha lasciato alternative alla Provincia che ha disposto la chiusura della strada per consentire di liberare dalla neve pericolante i cinque punti a rischio slavine, quelli che da anni tengono in ostaggio il Gaver. In passato erano sei, ma la realizzazione del paravalanghe ha messo definitivamente in sicurezza l'area in località Stagnole. La messa in sicurezza è stata più complessa del previsto. Le transenne con il segnale di «strada chiusa» erano state gettate nella scarpata da qualcuno e gli automobilisti, noncuranti del divieto, continuavano a transitare sulla provinciale. La Protezione civile, coordinata dall'assessore di Bagolino Paolo Zangarini, ha dovuto così accertarsi che la strada fosse deserta prima di dare il via libera all'elicottero.
Grazie a quei 40 centimetri di neve, croce e delizia degli operatori turistici, il Gaver è nelle condizioni ideali per accogliere gli ospiti che hanno deciso di festeggiare il Capodanno sugli sci. Le piste (compreso l'anello di fondo) sono tutte aperte, come aveva promesso la Sat che gestisce gli impianti di risalita.

Mila Rovatti
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Commenti (0)

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

Il meteo

Brescia

Agenda

Sport
Maratona Dell'acqua 2014
Maratona dell'Acqua 21/09/2014 NUOVO PERCORSO PISOGNE - LOVERE ...
Feste
Mercato Agroalimentare con degustazione a Ospitaletto 2014
Mercati e mercatini nell' interland della Franciacorta Mercato ...
Fiere
Mercatino dell antiquariato a Iseo ogni terza domenica del mese
Mercatini mercati sul Lago di Iseo Mercatino dell ...

Multimedia

Brescia.Tv live

Tweet vip

Facebook

Sondaggio

Sei favorevole alla raccolta differenziata dei rifiuti?
Cassonetti
ok