CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.10.2017

«Arrivano gli uomini-Tav»:
mobilitazione a Calcinatello

Uno dei tecnici immortalati nei campi di Calcinatello
Uno dei tecnici immortalati nei campi di Calcinatello

L’«allarme» tra gli abitanti della campagna di Calcinatello è suonato poco prima delle tredici. «Ci sono ’gli uomini del Tav’», come li chiamano in zona, tecnici di una delle ditte incaricate da Cepav Due di effettuare una serie dei rilievi sui terreni destinati ad ospitare i passaggio della nuova linea ferroviaria ad alta velocità Brescia-Verona.

IN ALCUNI fondi sono entrati a lavorare indisturbati, ma sulla soglia di altri sono stati fermati dai proprietari, che hanno detto loro con fermezza di non gradire la visita, informandoli che le aree fra l'altro sono sorvegliate dalle telecamere. «A quanto riferito da uno di questi tecnici, peraltro molto gentili, sembra che la loro presenza sia legata alle modifiche di viabilità richieste dal Comune in vista della realizzazione del progetto» osserva Laura Corsini, la portavoce del Comitato Cittadini Calcinato, personalmente coinvolta nella diatriba: «È incredibile come, nonostante abbia diversi mezzi a disposizione, l'amministrazione comunale continui a non informare i propri cittadini, neanche su queste uscite» rileva Corsini.

«Solo da una delibera pubblicata il 3 ottobre sul sito del Comune - lamenta ancora la portavoce - i cittadini sono venuti a conoscenza dell'incontro tra l'amministrazione e i referenti di Cepav Due e Rfi, esattamente 59 giorni dopo l'incontro. Abbiamo scritto una pec al sindaco per chiederle cosa intenda esattamente quanto evidenzia nella delibera di aver elaborato un report ’cercando di soddisfare tecnicamente le esigenze del territorio di Calcinato’ visto che non sono stati sentiti i cittadini né le opposizioni in consiglio comunale né la Commissione ambiente». Il Comitato Cittadini Calcinato, infine «chiede un incontro pubblico urgente e immediato con l'assessore Mirco Cinquetti, referente e firmatario del report, perché illustri in dettaglio le nuove modifiche progettuali».

Flavio Marcolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1