CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.01.2018

Calcinato, un weekend all’insegna dei miasmi

Sembra un’onda che passa, svanisce e poi ritorna: una metafora che riassume piuttosto bene la condizione dei residenti nella località Barconi di Calcinatello, costretti appunto periodicamente a sopportare i miasmi che da anni infestano la zona. «Anche per tutta questa settimana la gente ha avuto a che fare con odori fortissimi dalle 6.50 alle 7.30 - denuncia Laura Corsini, portavoce del Comitato Cittadini - estesi in molte zone di Calcinatello. È successo anche ieri mattina, e in più venerdì sera fino alle 22.30: in molte zone del centro del paese non era possibile respirare». Anche questa volta il Comitato Cittadini ha scritto una pec al Comune e a tutti i consiglieri comunali, «per informarli che procederemo con una campagna informativa visto che da troppo tempo il Comune sta dormendo su questo problema». IN REALTÀ, tra maggio a novembre 2016 il Comune aveva avviato una campagna di monitoraggio secondo la direttiva regionale IX/3018. Ma il comitato aveva preventivamente informato il sindaco Marika Legati «che se le modalità di rilevazione fossero state solo informatiche» non avrebbe aderito a una campagna considerata un fallimento. «Cosa che è avvenuta- sostiene Corsini -. La piattaforma informatica utilizzata non era uno strumento facile anche per persone abituate all’uso di app e programmi digitali; non garantiva la privacy, visto che doveva essere geolocalizzata la posizione di ogni singola di segnalazione e tagliava fuori chi non possedeva un computer». L’amministrazione aveva comunque deciso di proseguire nel monitoraggio, consentendo ai cittadini di procedere alle segnalazioni non solo con l’uso della piattaforma digitale ma anche con una modulistica cartacea, con le e-mail e con chiamate telefoniche alla polizia locale. I risultati? «Nell’arco di qualche mese - sottolinea Corsini - le segnalazioni sono state numerose ma, non essendo operativa la direttiva 3018, non hanno consentito di muoversi sul piano istituzionale». E adesso si riparte con le ondate di miasmi. • F.MAR.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1