CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.11.2017

Furti, dopo le abitazioni nel mirino ci sono le cave

Statisticamente parlando questo è il periodo più a rischio dell’anno per quanto riguarda i furti, e la cronaca lo sta confermando. Anche con l’episodio avvenuto nelle ultime ore a Calcinatello, che però questa volta non ha riguardato una abitazione privata.

Dopo i colpi messi a segno nelle ultime settimane nelle case di Montichiari, Calcinato e Bedizzole, i malviventi hanno cambiato obiettivo: qualche giorno fa sono entrati in una cava che si trova nella frazione di Calcinato e hanno fatto sparire diversi strumenti che vengono utilizzati quotidianamente dagli operai che lavorano nel sito di via Croce di Santo Stefano. L’irruzione dovrebbe essere avvenuta nel cuore della notte, e i protagonisti non hanno avuto grosse difficoltà a entrare nella proprietà privata delimitata da una cancello e da una rete: la strada su cui si affaccia non è molto utilizzata, anche se in zona si trova un famoso ristorante che, tanto per restare in tema, la scorsa estate era stato svaligiato da una banda che aveva portato via alimenti e macchinari da cucina per un valore di circa 40 mila euro.

Il raid nella cava calcinatese ha fruttato invece refurtiva per un valore stimato in circa 20 mila euro. V.MOR.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1