CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

02.12.2017

Operazione rifiuto selvaggio Il Comune verifica e investe

Rifiuti domestici abbandonati: una piaga anche per Calcinato
Rifiuti domestici abbandonati: una piaga anche per Calcinato

Flavio Marcolini Non c’è nessun centro urbano rimasto immune all’ondata regressiva che si è manifestata tra i cittadini «costretti» a fare finalmente sul serio sul fronte del riciclaggio dei rifiuti. Il porta a porta ha scatenato un piccolo esercito di inquinatori che pur di non fare la fatica di differenziare lasciano la loro spazzatura ovunque, costringendo il resto della collettività a fare le spese della propria idiozia. Succede sempre più spesso anche a Calcinato, e le segnalazioni delle mini discariche arrivano da angoli verdi e campagne. Così l’assessorato all’Ambiente diretto da Stefano Vergano ha messo in campo una serie di contromisure. «Sono stati aumentati i controlli sul sistema del porta a porta e abbiamo acquistato nuove telecamere da nascondere in luoghi sensibili - spiega l’assessore -. In poco tempo il riciclato è passato dal 70 al 74% e si tratta di un ottimo risultato, ma crediamo che possa essere migliorato. A noi preme molto controllare la correttezza della raccolta e scoprire chi commette infrazioni». RESTANDO nel campo della gestione delle materie seconde, un altro tema al centro dell’attenzione dell’assessorato è il funzionamento dell’isola ecologica di via Baratello: «Stiamo investendo molto qui per incrementare ulteriormente la raccolta, anche con un angolo nella struttura in cui è possibile depositare materiali che potrebbero essere riutilizzabili da altre persone o in altre famiglie. È un investimento attivato con risorse ottenute con un contributo della Regione». Infine, un altro argomento di grande rilevanza: «Abbiamo partecipato a un bando europeo con il nostro Comune come capofila. Avevamo già preso parte al bando Life nel 2015 e ora ci riproviamo con l’obiettivo di gestire in maniera più propositiva la qualità dell’aria. Calcinato è capofila di sette comuni e opera con la Provincia per cercare di ottenere il finanziamento». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1