CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

20.03.2017

Droga, blitz
a effetto
domino

La droga e il denaro sequestrati durante l’arresto a Isorella
La droga e il denaro sequestrati durante l’arresto a Isorella

Gli investigatori ritengono di avere scoperto un altro terminale strategico della rete di spaccio di stupefacenti intessuta nel triangolo di territorio compreso fra Isorella-Montichiari-Leno.

In manette è finito stavolta un 40enne di Isorella. L’artigiano era tenuto discretamente sotto sorveglianza dai carabinieri della locale stazione e da quelli di Montichiari. Il pusher aveva infatti allargato la sua area di spaccio e la collaborazione fra forze dell’ordine dei due paesi è stata decisiva ai fini dell’indagine. Prima di intervenire i carabinieri hanno atteso il momento propizio, ovvero il fine settimana quando si riteneva plausibile che il 40enne avesse fatto il pieno di merce da vendere ai giovani in cerca dello sballo del sabato sera. Durante la perquisizione scattata venerdì, nella casa del pusher sono stati trovati 50 grammi di marijuana e cinque grammi di cocaina, un bilancino e un kit per il confenzionamento delle dosi. L’altro ieri il 40enne è comparso davanti al giudice che ha convalidato l’arresto ma ha disposto che l’artigiano resti in libertà fino al processo. L’operazione è un’ appendice di quella compiuta pochi giorni fa nel parco dei Caduti di Nassiriya a Montichiari che aveva portato all’arresto di un 25enne sorpreso con 60 grammi di marijuana. E sempre grazie a un’azione sinergica fra i carabinieri della stazione di Isorella e Leno è stato denunciato un operaio 30enne che faceva la spola fra i due paesi della Bassa per piazzare la droga.

Anche in questo caso, il pusher è stato seguito nei suoi spostamenti: quando i sospetti degli investigatori hanno trovato conferma è stata disposta la perquisizione del suo alloggio di Leno. L’ispezione è stata effettuata con il supporto dei cani antidroga dell’unità cinofila di Orio al Serio. E proprio grazie ai cani è stato scoperto un campionario di materia prima per confezionare spinelli: l’hashish e la marijuana sono stati sequestrati insieme a un bilancino di precisione Le indagini sul caso di Isorella e Leno proseguono per risalire la filiera dello spaccio fino al fornitore.

E SEMPRE SUL FRONTE del contrasto allo spaccio di stupefacenti, uno studente di Provaglio Valsabbia è stato sorpreso durante un controllo di routine dei carabinieri della stazione di Sabbio Chiese nei pressi di un locale frequentato da giovani con venti grammi di hashish. Il giovane è stato denunciato a piede libero.

Valerio Morabito
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Sondaggio

Dopo gli attentati dei terroristi islamici a Parigi, quali misure andrebbero adottate dall'Italia?
ok