CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.11.2017

Festival del Corto:
per registi e scuole
le luci della ribalta

Stasera il Festival del Corto
Stasera il Festival del Corto

Più internazionale di così non si può. Giunto alla sesta edizione, «OrziinCorto International Film Festival 2017», organizzato dal Comune di Orzinuovi e gestito dalla Fondazione Garibaldi, ha registrato la partecipazione di quasi 1500 cortometraggi, pervenuti da registi sparsi in tutto il mondo. Tra essi, sono una sessantina i corti inviati dalle scuole italiane. «Un successo - esultano gli organizzatori - si voleva rilanciare il Festival, farlo diventare più grande e internazionale, andando a cogliere l’arte del cinema nel maggior numero di Paesi possibile, coinvolgendo in questo anche le scuole. E così è stato - registrano soddisfatti -. La Città di Orzinuovi è ora conosciuta a livello mondiale, da molti artisti del cinema breve».

Il segreto del successo sta nella creazione di un sito web dedicato all’OrzinCorto ed inserito sulla piattaforma canadese-americana FilmFreeWay, un fantastico sistema di server, che contiene centinaia di concorsi internazionali dedicati al documentario, al film e al cortometraggio, molti dei quali famosi, o di nicchia. La giuria, composta da Giacomo Andrico, Giacomo Colossi, Paolo Fossati, Chiara Giuffrida, Massimo Morelli, Vilma Razzi, Marialaura Zanazza, ha concluso il paziente lavoro dedicato alla selezione dei finalisti ed alla proclamazione dei vincitori ai quali saranno assegnati premi in denaro e statuette in bronzo o creta dello scultore Cesare Monaco.

Questa sera, a partire dalle 19.30, al Centro ex Canossiane di Orzinuovi, è in programma la proiezione di tutti i corti vincitori ed, a seguire, la premiazione. Per la sezione Filmakers, hanno vinto «A historic handshake», di Aurélien Laplace, Paris, France; «Touch of The Rain», di Zahra Jfari, Teehran, Iran; «Heritage», di Mathias Fossdal, Bergen, Norvegia; «Kidchup», di Carolina Veirano, São Paulo, Brazil; «Cloudy», di Gessami Dato, Barcelona, Spagna; «Storm», di Kszegi Tamás, Velence, Hungary; «The Dirtier Guy», di Zhang Ying, Seoul, Korea. Per la sezione Scuole, la giuria ha indicato quali corti migliori «Facetime» e «Dalle stelle alle stalle», delle medie «Aldo Moro», Cerro al Lambro, Milano; «Quizas», dell’IIS Damiani Almeyda - Crispi, Palermo; «La parola Mafia» e «Il ragazzo dei muri», dell’IIS Ferraris-Brunelleschi», Empoli.R.C.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1