Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
lunedì, 18 dicembre 2017

Il calcio nel mirino dei ladri
Va a segno l’ottavo assalto

La sede saccheggiata (BATCH)

È stato davvero un pessimo rientro in sede quello fatto ieri mattina dagli addetti ai lavori nella sede del Roncadelle calcio, in via Di Vittorio. Nella notte tra domenica e lunedì i ladri l’avevano visitata portando via ogni genere di materiale per una perdita complessiva che, stando a una prima stima, supera i cinquemila euro.

Secondo la prima ricostruzione del raid il gruppo di malviventi sarebbe entrato direttamente dal cancello principale (probabilmente non chiuso a chiave) e con un autoveicolo al seguito su cui poi, con un’azione che ha richiesto pochi minuti, è stato caricato il materiale rubato dalla segreteria, dall’infermeria e dal magazzino della manutenzione.

Nell’elenco divise per le squadre giovanili, palloni, materiale sanitario, apparecchi per la manutenzione del campo e delle siepi, cavi di acciaio. Veramente un quadro sconsolante quello che gli operatori del centro sportivo hanno trovato alle 8, dopo essere arrivati al solito orario di apertura e senza aver ricevuto segnalazioni dall’istituto di vigilanza che tiene sotto controllo il centro, e neppure segnalazioni dei residenti.

«Si tratta dell’ottavo furto subito negli ultimi tre anni - afferma Gianni Maffezzoni della segreteria - e l’ultima sollecitazione al Comune per avere delle porte nuove e non così facilmente scassinabili risale a un mese fa, ma alla fine - conclude affranto - non se ne è fatto niente». Il colpo più grave è avvenuto due anni e mezzo fa per un danno da ottomila euro.F.GAV.