CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.05.2017

Imprenditore tradito dal cuore

La tragedia è accaduto nel pomeriggio sotto gli occhi dei clienti
La tragedia è accaduto nel pomeriggio sotto gli occhi dei clienti

È finita sul selciato davanti alla sua azienda la vita di Pierluigi Pietta, conosciuto da tutti come Bibi, avvolta in un cellophane dorato, ai piedi delle scale che conducono al suo colorificio, «Color Lab vernici» a Ghedi, in via Ugo Foscolo, colto da improvviso e proditorio malore poco prima delle cinque del pomeriggio. Ha avuto appena il tempo di dire: «Non mi sento bene». La Croce rossa di Ghedi non ha potuto che constatare che il cuore aveva cessato definitivamente di battere.

Classe 1957 Pietta, che avrebbe compiuto 60 anni a dicembre, era di Poncarale, ma praticamente trascorreva la sua vita a Ghedi dove era molto conosciuto e stimato e dove gestiva l’attività. Fino a un paio di mesi fa la sede si trovava lungo la stessa via, ma più verso il centro del paese. Poi aveva deciso di fare un significativo investimento realizzando una struttura di circa 1500 metri quadrati. Proprio oggi era in programma l’inaugurazione con amici, clienti e fornitori: nessuno avrebbe immaginato che la festa tanto attesa si sarebbe tinta di lutto. Affranta la moglie Daniela, subito accorsa, attonita tra le amiche che cercano una improbabile consolazione.

Anche Attilio, uno dei clienti, che al momento dell’accaduto, stava caricando con lui la merce su un camioncino, è scompaginato e incredulo. «È successo tutto in pochi attimi, stavamo fianco a fianco, poi l’improvviso malessere, appena il tempo di manifestare il dolore e già non c’era più niente da fare. Stento ancora a credere che sia lì, in terra morto...». Il primo a raggiungere il piazzale del colorificio, Gabriele Girelli, assessore comunale e suo geometra di fiducia, impegnato in un cantiere a pochi passi dell’accaduto. Un rapporto professionale, ma anche di amicizia. È lì, visibilmente commosso e non riesce a capacitarsi di fronte ad un destino sleale che colpisce senza preavviso. Ricorda come Bibi «fosse una persona fantastica, cui tutti volevano bene. Non mi stancherò di ripetere che era un uomo davvero buono».

Milena Moneta
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1