CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.07.2018

In bianco per una sera all’insegna dell’amicizia

La felicità è reale solo quando è condivisa? Probabilmente sì, e a Ghedi pensano che una buona occasione di condivisione la offra la convivialità. Ecco perché anche questa cittadina, grazie all’iniziativa «Sotto le stelle», sta per dare vita alla sua prima «cena in bianco», una proposta nata a Torino nel 2012 subito replicata con grande successo da città e paesi con adesioni straordinarie. A promuovere per sabato anche a Ghedi una sala da pranzo a cielo aperto, con musica di sottofondo all’insegna di «estetica, eleganza, educazione ed ecologia», è l’associazione culturale «Per SAMpre», ovvero i giovani che dal 2014 animano la vita locale nel ricordo («in qualunque modo possibile») dell’amico Samuele Martina, morto a soli 21 anni per un incidente stradale. Il format della serata, gratuita ma con regole precise da rispettare, è sempre lo stesso: abbigliamento e allestimento della tavola rigorosamente bianchi; ogni partecipante dovrà portare tutto l’occorrente per cenare (dal tavolo alle posate, escludendo l’usa e getta come carta, plastica o lattine). Il luogo verrà svelato solo 24 ore prima dell’evento sui social dedicati. La preparazione dei tavoli si terrà dalle 18.30 alle 20, quando inizierà ufficialmente la festa. Graditi palloncini, candele, cappelli, nastri, decorazioni e fantasia, purché total white. Solo il cibo può essere colorato. Sono vietati i superalcolici, e dato che «la magia finisce senza lasciar traccia», dopo l’evento lo spazio utilizzato per questa serata dovrà essere restituito pulito, e i rifiuti si porteranno a casa. •

M.MON.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1