Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
giovedì, 19 ottobre 2017

In fiamme la centralina ferroviaria:
tanta apprensione, ma pochi disagi

Il rogo divampato in via Selva (BATCH)

L’esplosione di un trasformatore surriscaldato da un sovraccarico di tensione sarebbe all’origine dell’incendio divampato attorno alle 21 di ieri nella sottostazione elettrica che serve la linea ferroviaria situata lungo la strada per la Selva a Manerbio. Il rogo è stato preceduto da una deflagrazione avvertito dai residenti di via Brescia che si trova alle spalle della centralina.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco di Verolanuova e carabinieri che precauzionalmente hanno chiuso al transito per mezz’ora la strada. I tecnici hanno disalimentato l'impianto, gestito da Enel per conto di Rfi, poi si è proceduto allo spegnimento delle fiamme. Nel corso delle operazioni si è registrato qualche temporaneo black out: il treno da Brescia per Cremona delle 22,28 ha subito ritardo. I danni sono al vaglio del personale delle Rfi, ma a tarda notte c’era ottimismo sul normale ripristino della linea ferroviaria con alimentatori di riserva.