CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.12.2017

L’arteterapia si prende cura degli anziani

Antonella Agosti e Federico Casali
Antonella Agosti e Federico Casali

Arte come strumento di conoscenza e miglioramento di sé e di relazione con gli altri: è la filosofia che sta alla base di una attività che, avviata nel 2009 in via sperimentale, coinvolge con successo un gruppo di anziani ospiti della Casa di riposo di Ghedi e del relativo Centro diurno. L’arteterapia clinica è affidata alla psicologa e artista Antonella Agosti che, attraverso un medium non verbale come la pittura, aiuta gli anziani a esprimersi e a comunicare «un modo diverse ed efficace di prenderci cura dei nostri utenti fragili - spiega il presidente della struttura Federico Casali - tanto che, con il direttore sanitario Silvana Vignali, da allora si è deciso di dare continuità all’esperienza con un servizio stabile di due ore alla settimana». Vi partecipano due gruppi di anziani, uno di «continuità» formato da sette persone che lo frequentano negli anni, ed un gruppo di una decina di persone che variano ogni 8 mesi circa. Naturalmente in primo piano non c’è il risultato estetico, pure non trascurabile «dato che la creatività è un’istanza dell’io», ma la consapevolezza del processo, il miglioramento delle condizioni psico- fisiche, il percorso di crescita anche relazionale. L’esperienza è raccolta nel volume «Un soffio di vita» pubblicato da Edizioni accademiche italiane e sarà illustrata alla Scuola di formazione di arte terapia italiana. • M.M.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1