CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.02.2018

Tir nella «trappola» della Borgosatollo-Ghedi

Il mezzo pesante bloccato e la carreggiata totalmente ostruitaLe ruote del rimorchio del camion «risucchiate» dalla banchina
Il mezzo pesante bloccato e la carreggiata totalmente ostruitaLe ruote del rimorchio del camion «risucchiate» dalla banchina

La strada che congiunge Ghedi a Borgosatollo continua a essere una trappola per i veicoli in transito. Tanti, tantissimi. Soprattutto da quando non è più possibile utilizzare il percorso da Montirone per via del cavalcavia sull’autostrada reso pericolante dal rogo seguito all’incidente di oltre un mese fa e in attesa di essere demolito. Ieri mattina l’ennesimo incidente. Un tir carico di cereali, dopo aver rifornito una cascina, non è riuscito a reimmettersi sulla carreggiata, all'altezza dell'incrocio con via Stazione, nel punto in cui sarebbe dovuta sorgere una rotonda stando agli ormai fantomatici progetti di riqualificazione. Dopo che le ruote del rimorchio sono affondante nella banchina cedevole, il tir è rimasto bloccato, impedendo la circolazione in entrambi i sensi di marcia. Un incidente per fortuna senza gravi conseguenze, ma che ha mandato in tilt il traffico. «Prosegue la maledizione della Borgosatollo-Ghedi - il commento di Egeria Ruffo del comitato Futuro per Ghedi - e la recente riasfaltatura non ha certo risolto il problema». Lo stesso comitato nel 2017 aveva raccolto un migliaio di firme di cittadini che chiedevano un intervento immediato. IL SINDACO Lorenzo Borzi, «sulla spinta dei cittadini - dicono al comitato - che se coinvolti in problemi concreti del territorio non si tirano indietro», aveva ottenuto che i cavatori riasfaltassero la strada e sistemassero le banchine. Intervento che tuttavia non ha risolto il problema. • M.MO. © RIPRODUZIONE RISERVATA

M.MO.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1