CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.05.2018

Tre ragazzi in passerella con il premio del Capirola in ricordo di Samuele

Ricordo e valorizzazione delle eccellenze interne vanno di pari passo, a Ghedi, grazie al premio annuale dedicato a Samuele Martina, indimenticato studente del Liceo «Capirola» morto nel 2014 in un incidente stradale. Questa volta il riconoscimento si è fatto in tre, premiando Nada El Khattab della quarta E del Liceo delle scienze umane, e Michele Vergari e Kwasi Baah Asante della quinta B dello Scientifico. La prima ragazza è stata definita una persona «responsabile, sensibile e attenta ai bisogni degli altri e motivata allo studio», e che oltre che a scuola si impegna nello studio della musica e del violino. Gli altri due si sono distinti non solo per l’ottimo profitto, ma anche per la disponibilità in diverse attività extra curricolari e istituzionali. Sono stati infatti eccellenti tutor nell’attività «peer to peer», studenti che insegnano ad altri studenti, per le discipline scientifiche. Michele inoltre ha sempre partecipato alle attività di orientamento organizzando in autonomia esperienze di laboratorio di Fisica e Scienze naturali per i ragazzini delle medie. Kwasi invece, come rappresentante di classe ha «dimostrato serietà ed equilibrio, assolvendo con rigore e tempestività a tutti gli obblighi derivanti da questa funzione». DOPO la morte del ragazzo, i genitori di Samuele, al quale è stato intitolato anche il laboratorio di Fisica del Capirola, avevano espresso il desiderio di istituire un premio borsa di studio da assegnare a chi si distingue non solo per l’impegno scolastico, ma anche e soprattutto per quello sociale, ricordando così la personalità del figlio che amava in particolare il teatro.

M.MON.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1